Carburante sporco, cosa fare per evitare danni da migliaia di euro

Benzina o gasolio inquinati o annacquati, casi in aumento. Quali sono i segnali e le conseguenze al motore. Il racconto di un automobilista: “Guasto irreparabile a pompa e iniettori”

Benzina e gasolio sporchi o annacquati, i casi si stanno moltiplicando
Benzina e gasolio sporchi o annacquati, i casi si stanno moltiplicando

Firenze, 31 gennaio 2024 – Nell’ultimo periodo i casi si stanno moltiplicando. I danni sono quasi sempre ingenti e ammontano di solito a cifre tra i 5 e i 6.000 euro. Stiamo parlando di una delle truffe più odiate e temute dagli automobilisti: il carburante sporco. Fare rifornimento al distributore e dopo poco avere un guasto e danni gravi al motore e scoprire in officina che si è trattato di benzina o gasolio di scarsa qualità, o inquinati o annacquati.

Il racconto: “Guasto irreparabile a pompa e iniettori”

Ne è un esempio il caso di Lucca, dove negli scorsi giorni sono stati fatti oltre 72 controlli dalla Guardia di Finanza in tutta la provincia. Tra questi, 14 distributori sono risultati irregolari. In un impianto a Pietrasanta è stato verificato che il carburante era stato allungato e lo stesso è avvenuto in un distributore a Lucca. “Avevo l’auto a secco – ha raccontato il medico veterinario Nicola Franceschi –, e sono andare a un distributore nella Piana. Il giorno dopo mi si spense il motore, la macchina non si riaccendeva. Ho dovuto aspettare il carro attrezzi e in officina mi hanno certificato di aver trovato gasolio allungato con acqua. Tutto ciò aveva portato a un guasto irreparabile a pompa e iniettori, preventivo di 5mila euro. 

I danni al motore

L’Unione Nazionale Consumatori, che ha aperto uno sportello dedicato per offrire assistenza ai consumatori, fa sapere che i danni possono essere diversi. Le parti più a rischio sono quelle che riguardano il sistema di iniezione. In molti casi si può risolvere solo con la sostituzione dei filtri, purtroppo però si può arrivare anche a dover sostituire gli iniettori o la pompa del carburante

Quali sono i segnali di un carburante sporco

Nel caso di carburante sporco o annacquato l’auto tenderà a perdere potenza e il motore a singhiozzare quando si accelera. L’avviamento del motore risulterà più difficoltoso e con le impurità il motore tenderà a spegnersi. Se c’è il sospetto di aver fatto rifornimento con carburante sporco è consigliabile fermarsi, spegnere il veicolo e chiamare il carro attrezzi per portarlo in officina. Ciò eviterà danni peggiori.

Cosa fare per evitare danni

Non è del tutto possibile prevenire di fare rifornimento con carburante sporco. Può essere d’aiuto rifornirsi da gestori conosciuti, magari dove si fa rifornimento più spesso. Un altro consiglio è quello di pagare con modalità traccianti, ovvero con bancomat o carta di credito, in modo da poter conservare le ricevute per dimostrare l’effettivo utilizzo della pompa e per avere prove da presentare in caso di contenzioso.