La sede del Ministero dei beni culturali
La sede del Ministero dei beni culturali

Firenze, 30 giugno 2015 - Il presidente della giuria per la selezione delle città Capitale italiana della cultura per gli anni 2016 e 2017, Marco Cammelli, ha consegnato al ministro dei Beni e delle Attività culturali, Dario Franceschini, la lista dei 10 Comuni finalisti, che dovranno presentare entro il 15 settembre i dossier di candidatura definitivi per la scelta della capitale italiana del 2016 (entro il 30 ottobre) e della capitale italiana del 2017 (entro il 15 dicembre). Alle due città vincitrici verrà assegnato un contributo di un milione di euro e l'esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità.

Nella lista delle finaliste ci sono due città toscane, Pistoia e Pisa, e due umbre, Terni e Spoleto. Ecco l'elenco completo: Aquileia, Como, Ercolano, Mantova, Parma, Pisa, Pistoia, Spoleto, Taranto e Terni. Sono le dieci città finaliste per il titolo di capitale italiana della cultura per il 2016 e 2017 scelte dalla giuria presieduta da Marco Cammelli tra 24 candidate. I comuni finalisti, rende noto il Mibact, dovranno presentare i dossier entro il 15/9.