Incredibile aurora boreale: spunta nei cieli che quasi mai l’hanno vista

Anche in Toscana lo straordinario fenomeno: le foto diventano virali

L'aurora boreale nella foto dalla Val d'Orcia (Da Facebook)
L'aurora boreale nella foto dalla Val d'Orcia (Da Facebook)

Firenze, 5 novembre 2023 – Un fenomeno quasi incredibile, che fa saltare dalla sedia gli appassionati di astronomia e gli addetti degli osservatori. Una splendida aurora boreale è stata vista nella serata di domenica 5 novembre nei cieli del centro-nord Italia.

L'aurora boreale a Palidoro, nel Lazio
L'aurora boreale a Palidoro, nel Lazio

Il fenomeno si è spinto fino in Toscana. E la foto che arriva dalla Val d’Orcia è in breve diventata virale. Decine sono gli scatti, uno viene condiviso anche dal presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini

"Nell'ultima ora – dice l’Associazione astrofili fiorentini – dal centro nord Italia, é stata avvistata l'aurora boreale. Si tratta di un evento rarissimo per le nostre latitudini e sta ad indicare una fortissima attività solare. É stata osservata anche dalla Toscana”. 

Ma il fenomeno si è spinto anche più a sud. Una segnalazione arriva dal Lazio, dalla località di Palidoro, nel comune di Fiumicino. Gli appassionati di astronomia e di fotografia hanno con grande entusiasmo raccontato questa domenica sera speciale.

Cos’è l’aurora boreale

L'aurora polare, che nell'emisfero settentrionale della Terra prende il nome di aurora boreale, è un fenomeno ottico per il quale si possono ammirare nell'atmosfera delle bande (archi aurorali) in movimento di colore rosso, verde e azzurro, frutto dell'incontro fra particelle portate dai venti solari e l'atmosfera. Per la conformazione della Terra sono solitamente visibili per lo più nei Paesi scandinavi e in Islanda.

Il divulgatore spiega l’aurora boreale

"L'aurora boreale – dice il divulgatore ambientale Luca Lombroso – è un fenomeno naturale causato dall'interazione tra le particelle cariche provenienti dal Sole, chiamate vento solare, e il campo magnetico terrestre. Quando queste particelle colpiscono l'atmosfera terrestre ad altissima quota, nella ionosfera attorno ai 100 km di quota, si verificano collisioni che producono fasci di luce colorati. I colori spesso includono il verde, il rosa, il viola e il blu, creando una tavolozza di colori spettacolare che dipinge il cielo notturno”.