Quotidiano Nazionale logo
9 mag 2022

Le amaranto frenano ma la serie B è vicina

Il Genoa rimonta due volte con l’undici di Testini costretto al pari. Tuteri e Razzolini fanno esaltare il Comunale. Brindisi rinviato

AREZZO

2

GENOA

2

AREZZO: Siejka, Tuteri, Costantino, Paganini (71’ Gnisci), Orlandi, Razzolini, Ceccarelli (67’ Lorieri), Verdi (88’ Ivanova), Pasquali, Vicchiarello, Ferretti. A disp. Valgimigli, Zijlma, Ivanova, Gnisci, Cirri, Zelli, Mastel, Lulli, Lorieri Allenatore: Testini

GENOA: Macera, Bettalli, Abate, Fernandez, Parodi G. (88’ Rossi), Tortarolo, Crivelli (62’ Vacchino), Campora, Nietante, Spotorno, Lucafò (48’ Tolomeo). A disp. Parodi M., Romano, Favali, Rossi, Giuffra, Tolomeo, Pigati, Vacchino, Traverso Allenatore: Oneto

Arbitro: Alessandro Papagno di Roma 2 (Nesi-Notari)

Reti: 40’ pt Tuteri, 46’ pt Parodi G. 1’ st Razzolini, 38’ st Tortarolo

Note: ammonite Parodi, Tortarolo Recupero 2’ pt e 5’ st Angoli 6-5 per l’Arezzo.

AREZZO

Era tutto pronto, ma un gol di Tortarolo nel finale rimanda la festa promozione per l’Arezzo calcio femminile. Contro il Genoa finisce 2-2 al Comunale, al termine di una gara nella quale le ragazze amaranto sono andate due volte avanti nel punteggio e per due volte sono state rimontate. Serviva la vittoria per chiudere i giochi con quattro giornate d’anticipo, ma è un punto che comunque consolida il primato in classifica e lascia aperta la possibilità di conquistare la matematica promozione domenica prossima.

Ormai per la squadra di Testini la serie B è ad un passo ed è solo questione di tempo per la matematica. La partita è combattuta fin dai primi minuti. Le rossoblù spaventano l’Arezzo colpendo la traversa a metà della prima frazione, ma al 40’ è Tuteri a sbloccare il punteggio con una punizione velenosa che sorprende il portiere ligure. Passano pochi minuti e il Genoa pareggia. Parodi, appena prima dell’intervallo (44’), firma l’1-1 con il quale le squadre vanno al riposo. In avvio di ripresa ci pensa Razzolini, al 10 gol stagionale, a riportare avanti le amaranto. Sua la zampata sotto misura per il nuovo vantaggio della formazione di Testini.

Intorno alla mezz’ora Orlandi potrebbe mettere il sigillo alla gara, ma la sua conclusione dalla lunga distanza si stampa sulla traversa negando il terzo gol alle amaranto. Con il passare dei minuti l’Arezzo inizia a pregustare la festa, sugli spalti sale l’adrenalina, ma nel finale (38’) è Tortarolo a negare la gioia collettiva quando insacca il pallone che vale il 2-2 definitivo. Per l’Arezzo l’obiettivo serie B è soltanto rimandato. Domenica prossima il secondo match point nel derby contro il Perugia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?