Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Le amaranto a un passo dalla B Domani al Comunale c’è il Genoa

Una vittoria delle ragazze di Testini contro la formazione ligure può far iniziare la festa

arezzo
Sport
Il tecnico dell’Acf Arezzo Emiliano Testini durante la recente trasferta contro la Ternana
Il tecnico dell’Acf Arezzo Emiliano Testini durante la recente trasferta contro la Ternana
Il tecnico dell’Acf Arezzo Emiliano Testini durante la recente trasferta contro la Ternana

di Luca Amorosi

La meta è a un passo, quasi si può toccare. Per dare forma e sostanza a un sogno, all’Acf Arezzo potrebbero bastare i prossimi novanta minuti di campionato a partire dalle ore 15 di domani, quando le amaranto ospiteranno al Comunale il Genoa Women. Proprio le liguri, infatti, sono attualmente la prima inseguitrice della squadra del tecnico Emiliano Testini nel girone A di serie C, distanziate di ben dodici lunghezze. Per la matematica, quindi, un eventuale successo contro le rossoblù varrebbe la promozione in B con quattro giornate d’anticipo e l’inizio di festeggiamenti che le ragazze finora hanno ampiamente dimostrato di meritarsi. L’Arezzo è ancora imbattuto in campionato ed è reduce da quattro vittorie consecutive, tra cui anche quella a Pinerolo nello scontro diretto che ha messo definitivamente in chiaro le reali forze in campo, tant’è che le piemontesi, in calo di rendimento nel girone di ritorno, hanno perso anche il secondo posto, raggiunte sul terzo gradino del podio pure da Pavia Academy, Azalee Solbiatese e Orobica Bergamo. Come rimarcato dalla centrocampista Vicchiarello nei giorni scorsi, il tecnico Testini ha avuto il grande merito di tenere sempre il gruppo sulla corda, evitando cali di tensione.

Ha fatto la differenza, prima ancora del talento in campo, la forza mentale di una squadra che fino a qualche mese fa ha sentito il fiato sul collo proprio di quel Pinerolo che, forte di tre partite da recuperare, avrebbe potuto effettuare sorpasso e allungo sulle amaranto, prime praticamente da inizio stagione ma sempre con l’ombra delle partite in meno della principale inseguitrice. Un altro segreto di questa cavalcata esaltante è stata la capacità di sopperire alle assenze che, tra dicembre e gennaio, hanno spesso decimato le opzioni a disposizione del tecnico Testini. Un caso emblematico la trasferta di Ivrea con un undici praticamente obbligato e qualche ragazza portata in panchina solo in caso di emergenza. In tal senso, anche il mercato invernale è stato provvidenziale per rinforzare la rosa ma senza stravolgimenti che compromettessero l’amalgama del gruppo.

Qui subentrano i meriti della società rappresentata dal presidente Massimo Anselmi, che ha portato avanti una vera programmazione a 360 gradi, dalle strutture allo staff, passando dall’utilizzo dello stadio Comunale per le partite interne e da una continuità tecnica rivelatasi fondamentale. In estate, infatti, è stata confermata gran parte della rosa che la scorsa stagione ottenne il secondo posto alle spalle della Torres e la mossa di affidarla a un allenatore come Testini si è rivelata vincente. Per la sfida decisiva di domani il tecnico avrà l’intero organico a disposizione e si può ipotizzare la conferma della formazione che ha battuto di misura la Ternana in trasferta. Allo stadio Comunale si prevede anche un buon colpo d’occhio di pubblico, speranzoso di far festa. L’accesso allo stadio ha un costo di 5 euro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?