Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Derby a Perugia per le amaranto di Testini che vogliono festeggiare la serie B

Le atlete di Testini durante la sfida di domenica al Comunale contro il Genoa
Le atlete di Testini durante la sfida di domenica al Comunale contro il Genoa
Le atlete di Testini durante la sfida di domenica al Comunale contro il Genoa

AREZZO

"Win and we are in", come si dice in America. Per l’Acf Arezzo l’America si chiama serie B, che può diventare realtà se otterrà i tre punti nel derby odierno contro il Perugia. All’antistadio Paolo Rossi del capoluogo umbro, con inizio alle 15,30, le amaranto hanno il secondo match point a disposizione dopo che il primo è rimasto in canna al Comunale contro il Genoa domenica scorsa.

"Mi è dispiaciuto per le ragazze – ha rimarcato il tecnico Emiliano Testini – perché avrei voluto che festeggiassero in casa davanti al nostro pubblico. In settimana abbiamo lavorato per esprimerci al meglio oggi e festeggiare la vittoria del campionato". L’occasione stavolta pare ancora più propizia, perché le umbre sono terzultime e sulla carta, quindi, il divario tecnico è ampio. Testini però, perugino di nascita, invoca cautela: "Ogni gara ha una storia a sé e la classifica lascia il tempo che trova: le partite vanno affrontate tutte nel miglior modo possibile, senza dimenticare che è un derby e anche loro si giocano tanto nella corsa salvezza. Sarà una sfida dura e piena di insidie".

Durante la rifinitura di ieri il tecnico dovrebbe aver sciolto gli ultimi dubbi e a meno di defezioni dell’ultima ora potrebbe riconfermare in blocco la formazione scesa in campo contro le liguri. La polacca Siejka tra i pali, con linea difensiva composta da Tuteri a destra e Costantino a sinistra e Pasquali e Ferretti centrali. Insostituibile il lavoro di Orlandi e di capitan Verdi in mediana, affiancate da Paganini, che anche con il Genoa ha dimostrato di essere in un gran momento fornendo un bell’assist per il gol di Razzolini. Proprio la numero nove partirà a sinistra nel tridente con Vicchiarello a destra e la punta Ceccarelli centrale. "Spero che in tanti seguano le nostre ragazze in Umbria perché possiamo coronare un anno meraviglioso", è l’appello del presidente Anselmi.

COSÌ IN CAMPO ore 15.30

PERUGIA (4-4-2): Cerasa; Serluca, Mascia, Bortolato, Chiasso; Di Fiore, Paolini, Orsi, Franciosa; Piselli, Lamenzo. A disp. Antonelli, Viola, Annibaldi, Ciferri, Gwiazdowska, Liucci, Bonadies, Pierotti, Gigliarelli. All. Peverini. AREZZO (4-3-3): Siejka; Tuteri, Ferretti, Pasquali, Costantino; Verdi, Orlandi, Paganini; Vicchiarello, Ceccarelli, Razzolini. A disp. Aliquò, Valgimigli, Zijlma, Zelli, Lorieri, Sabia, Gnisci, Lulli, Mastel, Carrozzo. All. Testini.

Arbitro: Pazzarelli di Macerata (Milasi-Dolci).

Luca Amorosi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?