Calcio amatoriale: le partite in programma al Comunale. Memorial Beatrice per 16 squadre nel weekend

Il memorial "Bruno Beatrice" a Arezzo celebra la dodicesima edizione con partite di calcio e valori sportivi. Evento gratuito sabato 15 e domenica 16 giugno allo stadio Città di Arezzo, promuovendo l'inclusione e la correttezza nel mondo dello sport.

Memorial Beatrice per 16 squadre nel weekend

Memorial Beatrice per 16 squadre nel weekend

AREZZO

Il memorial "Bruno Beatrice" è giunto alla dodicesima edizione. L’evento, a ingresso libero, in programma sabato 15 e domenica 16 giugno, è stato presentato in Comune dall’assessore allo sport Federico Scapecchi insieme ad Alessandro Beatrice, il figlio del calciatore (nella foto) degli anni Settanta e dei primi anni Ottanta di Solbiatese, Arezzo, Ternana, Fiorentina, Cesena, Taranto, Siena e Montevarchi, al delegato provinciale del Coni Alberto Melis e a Maurizio Roveri della Aps Colle del Pionta. "La passione che ogni anno mostrano i familiari – ha ricordato Scapecchi – si abbina a motivi di solidarietà e alla testimonianza dei sani valori dello sport. Il Comune patrocina un grande classico di inizio estate, in un palcoscenico adeguato: lo stadio Città di Arezzo". Sedici le squadre iscritte di cui 10 composte da giovani di età compresa tra i 18 e 23 anni. "Questo permette di veicolare un messaggio importante per le generazioni del futuro: no al doping ma credere nelle capacità personali e nel proprio percorso evitando le scorciatoie – sottolinea Beatrice – Ogni formazione si sfiderà in partire da un tempo unico di 25 minuti. "La famiglia del Coni si rallegra innanzitutto per la partecipazione che testimonia come questo sia diventato un appuntamento atteso, nel nome di un atleta del passato il cui ricordo permette di guardare allo sport in termini d’inclusione e come ambito di correttezza" ha rimarcato il delegato provinciale Melis.

A fare da prologo al memorial si svolgerà "Segna e Sogna", la partita organizzata grazie all’Associazione Colle del Pionta, che aprirà le danze sabato 15 giugno alle 14. "Il nostro fiore all’occhiello è la squadra di calcetto dei pazienti della Servizio salute mentale. Così, abbiamo riunito ex glorie del calcio, educatori, volontari, infermieri e soprattutto ragazzi speciali e tutti insieme daremo il via al memorial regalando un’emozione particolare" spiega Maurizio Roveri dell’Associazione Colle del Pionta.

Andrea Lorentini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su