CASTIGLION FIORENTINO
Cronaca

Una libreria a cielo aperto. Diecimila volumi in vendita

Oggi e domani si potranno acquistare libri al prezzo simbolico di un euro. Il ricavato andrà alla biblioteca comunale. In ogni piazza un genere letterario.

Una libreria a cielo aperto. Diecimila volumi in vendita

Una libreria a cielo aperto. Diecimila volumi in vendita

di Luca Amodio

Da oggi saranno più di 10mila libri in vendita per le piazze che diventerà un’autentica libreria a cielo aperto dove chiunque potrà acquistare il suo libro preferito al prezzo simbolico di appena un euro con il ricavato che andrà tutto alla biblioteca comunale della cittadina. E poi quest’anno l’iniziativa "Uno, Nessuno, Centomila" raddoppia le date con un bis che andrà avanti anche domenica in un programma arricchito dalle tante collaterali e dalle giornate d’autunno del Fai. I libri nel mercatino open space sono tutti donati dai cittadini, ma anche dall’ente Serristori, dalla Pro Loco, dal gruppo archeologico della Valdichiana e da Unitre che hanno collaborato all’evento che si svilupperà in quattro piazze del paese. Piazza del Municipio diventerà Piazza Italo Calvino, anche perchè quest’anno l’edizione di "Uno Nessuno e Centomila" è proprio dedicata all’autore del Barone Rampante nel centesimo anniversario dalla sua nascita. Qui ci saranno i libri dedicati alla narrativa mentre quelli per i ragazzi si troveranno in piazza del Collegio, trasformata per l’occasione in piazza Collodi, mentre la saggistica sarà al centro di Piazza Archimede, piazza dello Stillo.

Per finire, al piazzale del Cassero ci saranno i volumi incentrati sulla storia locale tant’è che prenderà il nome di Piazza Giuseppe Ghizzi. Il mercato, nelle sue quattro postazioni, sarà aperto dalle 10 alle 19 e i libri in vendita saranno riassortiti in maniera continuativa, così da permettere ai visitatori titoli "freschi" disponibili in tutto l’arco della giornata. Per quanto riguarda le iniziative, alle 14 in piazza del Municipio ricordo dei grandi autori del Novecento: alle 10, la conferenza "Alla ricerca di una letteratura "nazional-popolare": le fiabe italiane di Italo Calvino" tenuta dal professor Ivo Biagianti; alle 11 le letture curate dagli studenti dal liceo con la partecipazione degli alunni della scuola media. Spazio anche ai premi letterari e agli scrittori emergenti con un doppio appuntamento, oggi e domani, targato Santucce Storm Festival durante il quale prenderanno la parola altri tredici finalisti.