Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Sussidi contro la povertà per 10 mila, l’importo medio è 500 euro

La città si piazza poco sopra la media toscana sulle erogazioni. In città si è passati dal 7% al 10% della popolazione sostenuta

Un uomo mostra il foglio che attesta il reddito di cittadinanza
Un uomo mostra il foglio che attesta il reddito di cittadinanza
Un uomo mostra il foglio che attesta il reddito di cittadinanza

C’è chi arrotonda il sostegno fornito dal reddito di cittadinanza rubando come il ladro d’appartamenti scoperto dai carabinieri di Sansepolcro, e chi il furto lo commette perché il sussidio richiesto e ottenuto non gli spetta. In Italia le famiglie che a gennaio hanno avuto il reddito di cittadinanza sono state 1,22 milioni per un importo medio di 576 euro, quelle che hanno avuto la pensione di cittadinanza 121.652, importo medio 281 euro. La cifra varia col numero dei componenti del nucleo da un minimo di 445 euro a un massimo di 763 euro per le famiglie di 6 o più persone. Ogni anno ci sono delle revoche, ma solo il 15 % di quelli col sussidio trova un impiego. L’Inps svolge controlli a campione e a caccia di furbetti del reddito ci sono anche guardia di finanza, polizia e carabinieri. Tra gli ultimi più clamorosi casi ad Arezzo proprio quello scoperto dalle Fiamme Gialle a novembre con la denuncia di ben 21 stranieri che avevano percepito indebitamente 60mila euro.

Quante sono le persone a cui spetta e che in città percepiscono il sussidio di stato? Tra reddito e pensione di cittadinanza in totale a gennaio 2022 si tratta di 7247 persone, 3517 famiglie, per un importo medio mensile di 467,74 euro. Una cifra che raggiunge in città un milione e 645mila euro al mese secondo l’osservatorio dell’Inps. Facendo riferimento agli anni precedenti, è possibile notare come in molti non abbandonano il sostegno perché non hanno trovato opportunità di lavoro. I dati Inps dicono che i nuclei familiari che godono di sostegni, che sia reddito o pensione di cittadinanza, in Toscana sono 59.951, il numero di persone coinvolte è 123.869 per un importo medio mensile di 464,81 euro.

Come si comporta Arezzo? La città si piazza poco sopra la media toscana in termini di importo, in città quasi il 7% della popolazione secondo i dati aggiornati a gennaio 2022 percepisce un sussidio all’interno del proprio nucleo. Quest’anno sono 6769 le persone e 3091 le famiglie che percepiscono il reddito di cittadinanza per un importo medio di 499,12 euro. Sono invece 478 le persone e 426 le famiglie che ricevono pensione di cittadinanza, per un importo medio di 240 euro.

Cosa è successo tra il 2019 pre pandemia e il 2021? Dando un’occhiata ai dati degli anni precedenti si nota come l’emergenza sanitaria abbia creato un’impennata dei numeri. Nel 2019 il numero di persone che percepiva reddito o pensione di cittadinanza era 7753 (3430 nuclei), per un importo medio mensile di 412 euro. Nel 2020 il numero delle persone complessivo dei due sussidi ad Arezzo è salito a quota 10728 coinvolgendo 4738 nuclei, per un importo medio più alto pari a 446,99 euro. Anno scorso erano in 10950 facendo salire la cifra a 5045 nuclei familiari, per un importo medio mensile di 467,51 euro. Tra le province in testa per erogazione di sussidi anno scorso si sono piazzate Firenze con 26.551 persone coinvolte, Pisa con 15.597, Livorno 14.721, Lucca con 14.479, Prato con 11.412, in fondo Siena con 5.994 persone coinvolte.

Angela Baldi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?