L'onorevole aretino Felice Maurizio D'Ettore di Forza Italia
L'onorevole aretino Felice Maurizio D'Ettore di Forza Italia

Arezzo, 23 febbraio 2021 - La richiesta è precisa: un contributo “una tantum”, pari a 15mila euro, alle attività economiche danneggiate dalla chiusura del viadotto Puleto sulla E45. La Camera dei Deputati ha infatti approvato un ordine del giorno, poi accolto dal governo, sul sostegno alle comunità che hanno subito una penalizzazione dall’oramai noto provvedimento della Procura di Arezzo, divenuto operativo il 16 gennaio 2019. Primo firmatario del documento il deputato romagnolo Marco Di Maio del Partito Democratico ed è stato sottoscritto e sostenuto anche dal collega aretino Felice Maurizio D’Ettore di Forza Italia. L’ordine del giorno impegna il governo nazionale a riconoscere il sopra ricordato stanziamento di 15mila euro anche ai lavoratori co.co.co., ai titolari di agenzia e di rappresentanza commerciali e agli autonomi che abbiano subito maggiori costi (e quindi non solo abbiano sospeso) l’attività a causa del sequestro del ponte situato al confine fra Toscana ed Emilia Romagna, con conseguente taglio in due del traffico veicolare.