Nuova vita per il borgo di Partina. Partono i lavori di ristrutturazione. Un investimento da 150mila euro

Verrà completata tutta la pavimentazione nel centro storico e risistemato il caratteristico ponte in legno .

Nuova vita per il borgo di Partina. Partono i lavori di ristrutturazione. Un investimento da 150mila euro
Nuova vita per il borgo di Partina. Partono i lavori di ristrutturazione. Un investimento da 150mila euro

di Sonia Fardelli

Al via i lavori per la ristrutturazione dell’antico borgo di Partina. Un investimento di 150mila euro per ridare dignità a questo paese alle porte del Parco delle Foreste Casentinesi. Con il primo stralcio è stato ristrutturata piazza Santa Rita, adesso verrà completata tutta la pavimentazione nel centro storico e risistemato il caratteristico ponte in legno. "Con l’inizio dei lavori del secondo stralcio – dice il sindaco Filippo Vagnoli in visita nel paese – andiamo a finire un’opera che la popolazione attendeva da tempo. Lo scorso anno abbiamo concluso il primo tratto con piazza Santa Rita e una parte di pavimentazione della stradina che sale verso il castello. Oggi è bello poter dare il battesimo a questa seconda parte di intervento con il quale verrà concluso il progetto di riqualificazione del borgo. Restituiamo così alla popolazione un luogo in tutta la sua bellezza e questo ci riempie di orgoglio". Tra i nuovi lavori anche la ristrutturazione dell’antico ponte in legno.

"Si tratta di recuperare un manufatto di grande impatto estetico e di grande utilità per gli abitanti del paese – spiega il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Matteo Caporali – Un intervento necessario che riporta bellezza e vivibilità in questo borgo bellissimo alle porte del Parco nazionale. Sopra Partina, nel piccolo centro di Freggina abbiamo inoltre realizzato un’area di sosta e un’area verde attrezzata per cittadini e turisti che, da qui, entrano nell’area protetta. I lavori al borgo di Partina sono funzionali anche a ricreare le condizioni di una visita completa alle nostre piccole realtà che può partire dalla ciclopista e proseguire in maniera molto appagante e piacevole per le vie e le lastre fino alle meraviglie dei boschi. Il recupero della bellezza dei luoghi, in tempi come questi, è essenziale". Lavori possibili grazie a finanziamenti in arrivo dal Gal Appennino Aretino. "L’opera è stata possibile – conclude il sindaco Vagnoli – grazie ad un investimento di oltre 150 mila euro ottenuti partecipando a un bando Gal, ai quali si sono aggiunte alcune risorse interne. Anche in questo caso la progettazione interna ha dato i suoi buoni frutti. Ringrazio i cittadini di Partina per la pazienza dimostrata perché i lavori, anche se necessari, creano sempre qualche disagio".