Andrea Novelli e il luogo dell'incidente
Andrea Novelli e il luogo dell'incidente

Arezzo, 12 luglio 2020 - Un tour in moto in piena estate si è trasformato in tragedia per un 61enne di San Mauro Pascoli, paese della Romagna a pochi km da Cesena, che ha trovato la morte ieri mattina in Valdarno. Tutto è accaduto lungo la circonvallazione di Terranuova Bracciolini, il bypass esterno all’abitato. L’uomo, Andrea Novelli, era partito di buon mattino con un gruppo di appassionati delle due ruote e dopo aver varcato l’Appennino era giunto in Toscana.

La giornata era l’ideale per un giro in motocicletta. I centauri, attorno alle 11,30 sono arrivati sul suolo terranuovese e dopo aver superato la rotonda di Pernina si sono immessi sulla circonvallazione in direzione Montevarchi. La dinamica dovrà essere stabilita con esattezza e nei dettagli dalla polizia municipale, giunta sul posto, ma in base ad una prima ricostruzione una Lancia Y condotta da una valdarnese, che stava uscendo dalla stazione di servizio, si è immessa sulla carreggiata con l’intenzione di svoltare in direzione Loro Ciuffenna.

Ed è in quel preciso punto che si è verificato l’impatto. La moto del romagnolo, infatti, si è scontrata con l’autovettura nella parte posteriore e a niente sono valsi i tentativi di frenata. L’auto ha ruotato di 180° ed è andata a finire fuori carreggiata. Novelli è invece caduto a terra ed è rotolato per alcuni metri sull’asfalto. Il motociclista che lo seguiva a breve distanza e che faceva parte del gruppo di centauri non è riuscito ad evitarlo e gli è passato sopra con la due ruote nonostante una disperata manovra di sterzata.

Tra l’altro si tratta di un medico, che è sceso immediatamente dal mezzo e ha soccorso per primo il 61enne romagnolo. Nel frattempo sono stati allertati i mezzi di soccorso ed è partita la chiamata al 118. Sul posto si sono portati un’auto medica, l’ambulanza della Misericordia di Montevarchi, l’eliambulanza Pegaso, i vigili del fuoco della caserma di Montevarchi e la polizia municipale del corpo associato Montevarchi-Terranuova.

All’arrivo dei sanitari l’uomo, con grave trauma toracico, era già in arresto cardiocircolatorio e nonostante gli sforzi, dopo un ora di rianimazione non è rimasto fare altro che constatare il decesso. Nel frattempo i vigili urbani hanno iniziato i rilievi di legge, ascoltando anche le testimonianze di chi ha assistito al tragico incidente. La strada, inizialmente, è stata chiusa per consentire i soccorsi.

Successivamente è stata riaperta a senso unico alternato. Una tragedia che si è abbattuta in un sabato di metà estate sulle strade del Valdarno. L’ultimo incidente mortale su una motocicletta nella vallata risale a poco più di un anno fa, a poche centinaia di metri in linea d’aria dal luogo nel quale ha trovato la morte Novelli.

Novelli da oltre quindici anni a Jesi alla guida del Consorzio Agrario di Ancona, è stato un punto di riferimento straordinario per la struttura cooperativa distribuita su 40 sedi tra le province di Ancona, Pesaro e Macerata, consentendo una crescita esponenziale che l’ha resa nel tempo uno dei principali punti di riferimento del settore agricolo marchigiano.