L’omaggio di un’intera città a Cerbai. La dedica di un impianto sportivo

Il Comune di Arezzo intitolerà un impianto sportivo alla memoria di Giorgio Cerbai, figura di spicco nel mondo sportivo locale. L'iniziativa segue l'invito del Coni regionale e provinciale, in riconoscimento del suo contributo all'ambito sportivo e educativo. La cerimonia ufficiale è prevista per settembre, simbolo di affetto e stima per il professor Cerbai.

L’omaggio di un’intera città a Cerbai. La dedica di un impianto sportivo

L’omaggio di un’intera città a Cerbai. La dedica di un impianto sportivo

AREZZO

L’intitolazione di un impianto sportivo alla memoria di Giorgio Cerbai (nella foto), figura centrale del mondo sportivo aretino scomparso il 18 maggio del 2023. Ecco su cosa sta lavorando il Comune di Arezzo dopo aver recepito anche l’invito del Coni regionali e del delegato del Coni di Arezzo.

Docente di educazione fisica al liceo classico e all’istituto Fossombroni oltre che di scienze motorie presso l’ateneo di Firenze, Cerbai ha rivestito molti incarichi in ambito sportivo come dirigente di società sportive, direttore del centro di formazione e sport del Comune di Arezzo oltre ad essere stato presidente (e successivamente delegato) del Coni di Arezzo, membro della giunta regionale del Coni (dal 1996 al 200) e della giunta esecutiva del Coni relativa al progetto "Sport per tutti". Il presidente regionale del Coni e il delegato provinciale di Arezzo, Alberto Melis, a tal proposito hanno presentato lo scorso 12 giugno una formale richiesta affinchè potesse essere valutata da parte dell’amministrazione comunale l’intitolazione di un impianto sportivo alla memoria del professor Giorgio Cerbai e del suo impegno per tante generazioni di aretini, non solo sportivi.

L’ufficialità è attesa a giorni, tra le varie ipotesi anche quella del palazzetto dello sport di San Lorentino. Per Giorgio Cerbai sarebbe un altro attestato di stima ed affetto da parte di tutto il mondo sportivo e di un’intera città a poco più di un anno dalla scomparsa. La cerimonia avverrà certamente nel mese di settembre alla ripresa dell’attività sportiva, in vista di una nuova stagione.