Incognita traffico e piano parcheggi. Da oggi partono anche i treni speciali

Migliaia di posti auto intorno alla città, navette di collegamento col palaffari e il Natale Express dal Casentino

Incognita traffico e piano parcheggi. Da oggi partono  anche i treni speciali
Incognita traffico e piano parcheggi. Da oggi partono anche i treni speciali

Parcheggi pronti a fare gli straordinari e treni speciali. Il fine settimana è di quelli da bollino rosso in città. I parcheggi gestiti da Atam presi d’assalto nell’ultimo weekend, sono pronti a fare il bis anche per il lungo ponte dell’Immacolata.

Da oggi a domenica attesi gli arrivi delle grandi occasioni che porteranno al completo i posti destinati alla sosta delle auto in tutta la città. A disposizione gli 800 stalli a pagamento del Baldaccio, i 250 della Cadorna, il 214 dell’Eden e pure i 479 del Mecenate. Tutte strutture di solito sold out dal primissimo pomeriggio nelle giornate di punta.

Ma Atam ricorda che è disponibile anche il multipiano dell’ospedale, più fuori mano ma lo stesso servito dai bus di linea.

Il piano Atam della sosta prevede per chi parcheggerà a piano strada nelle strisce blu pagando con l’App dedicata, tante agevolazioni e tariffe alla metà. E’ sempre Atam a ricordare che anche questo fine settimana sarà attiva la navetta tra Arezzo Fiere e il centro città attiva con orario 9-22 no stop. Addirittura al pomeriggio i mezzi messi a disposizone saranno due, uno in andata e uno in ritorno. E’ gratuita, compresa nei 5 euro della sosta giornaliera ad Arezzo Fiere. La navetta porta fino al parcheggio Baldaccio.

Non solo, il Centro Affari sarà aperto anche ai camper che potranno sostare alla stessa tariffa di 5 euro. Molti infatti sono anche i camper attesi per il lungo fine settimana. Il parcheggio camper con carico e scarico acqua è quello in via da Palestrina, ma per agevolare la sosta Atam ha reso anche via Tarlati ad uso esclusivo dei camper, è collegato con le scale mobili e adiacente all’area attrezzata. Tra le novità in vista degli arrivi del weekend c’è poi l’ampliamento dell’area di sosta per i bus turistici agli spazi di via dei Carabinieri che ne possono contenere una quarantina. Si tratta di posti che si aggiungono ai 9 stalli del parcheggio bus di via del Rossellino. Un modo per non intralciare il traffico del centro già congestionato, visto che i bus scaricano i visitatori alle scale mobili o al parcheggio di via Rossellino e poi vanno in sosta.

E per agevolare i disabili alle scale mobili è disponbile una postazione fissa di assistenza della Croce Bianca che accompagna in piazza, un servizio gratuito offerto da Atam, oltre alla spola dei taxi.

E per evitare le code e il traffico sono in arrivo oggi e domenica 10 dicembre anche i treni speciali del Natale che collegheranno il Casentino con Arezzo.

A presentare il progetto sono stati Bernardo Mennini, presidente del gruppo Lfi e Maurizio Seri, amministratore unico di Trasporto Ferroviario Toscano Spa.

Le partenze da Stia sono previste sia oggi che domenica alle 14.30 e alle 20.12, mentre le opportunità di rientro da Arezzo saranno alle ore 19 e alle ore 21.30. Le fermate intermedie dei treni sono previste a: Pratovecchio, Porrena, Poppi, Bibbiena, Corsalone, Rassina, Subbiano, Capolona e Giovi. Un’ora di viaggio, in totale relax e sicurezza per ritrovarsi immersi nelle atmosfere magiche del Natale aretino.

L’idea proposta dal Gruppo Lfi, grazie al servizio istituito da Tft, è finalizzata, in primo luogo a fornire un comodo collegamento dal Casentino verso Arezzo, con il duplice obiettivo di permettere a chi vive in quei territori di poter raggiungere la manifestazione aretina in comodità e rapidità, contribuendo così ad alleviare i problemi di traffico intenso alle vie d’accesso al capoluogo, a partire dalla SS71, particolarmente congestionata dal traffico durante il periodo delle festività.

Si tratta di un progetto dove vince l’ambiente, perché diminuisce il traffico, e dove vincono i cittadini che potranno godere di un servizio in più per raggiungere la Città del Natale.

Angela Baldi