Sosta Palmizi: “Incamminarsi” giornate di studio sulla danza e il movimento per adulti e amatori

Primo incontro: domenica 8 ottobre a Cortona con Elena De Renzio

Elena de Renzio

Elena de Renzio

Arezzo, 3 ottobre 2023 – Nell’ambito delle attività di formazione sul territorio a cura dell’Associazione Sosta Palmizi, riparte Incamminarsi: una domenica al mese di esplorazione dell'universo del corpo e delle sue potenzialità.

Giunto alla XII edizione, il progetto accoglie la cittadinanza in uno spazio di libertà e fiducia in cui sperimentare i principi elementari di educazione corporea e di esplorazione del movimento. Iscrizioni aperte per il primo incontro del ciclo 23/24 che si terrà domenica 8 ottobre, dalle 10:00 alle 17:00 a Cortona nella sede artistica di Sosta Palmizi, in loc. Fratta Santa Caterina 125, e sarà guidato da Elena De Renzio.

Gli appuntamenti domenicali a cadenza mensile proseguiranno fino ad aprile e saranno condotti da docenti professionisti che di volta in volta, attraverso la loro esperienza, accompagneranno i partecipanti in un percorso semplice e rispettoso.

Gli incontri non offrono una tecnica particolare, ma coinvolgono il corpo nella sua totalità attraverso pratiche di rilassamento, qualità e dinamiche di movimento e relazione, percorsi di esplorazione creativa, condivisioni e riflessioni in un gioioso ascolto reciproco.

Un ambiente fertile dove coltivare, con tutta la cura necessaria, la consapevolezza di una presenza corporea, e una sensibilità percettiva in grado di sviluppare l’immaginazione, lo stupore verso nuove e diverse qualità di ascolto, nutrendo il nostro modo di abitare il corpo e di stare nel mondo.

Prossimi appuntamenti: 5 novembre con Giorgio Rossi; 3 dicembre con Raffaella Giordano; 28 gennaio con Clelia Moretti; 25 febbraio con Federica Tardito; 17 marzo con Aldo Rendina; aprile e maggio in fieri.

Elena De Renzio intraprende la formazione di danzatrice e attrice in Italia ed in seguito a Parigi dove vive e

lavora in ambito scenico per una ventina d’anni. Ha praticato aikido ed approfondito lo studio del metodo

Feldenkrais.

Ottiene il diploma universitario in Somatopsychopédagogie, metodo Danis Bois al CF3P a

Parigi/ Università F. Pessoa di Porto e in Teatro all’Università Parigi 3 Sorbonne Nouvelle. Lavora come

attrice e danzatrice integrando la pratica del clown e dei canti italiani di tradizione orale.

Attraversa importanti esperienze artistiche con Giovanna Marini, Jos Houben, Michel Dallaire, Philippe Gaulier, Robert Wilson, Raffaella Giordano, Danielle Labaki, Isabelle Dubouloz. Crea “Ah!Ah!” solo di teatro danza tragicomico con la borsa UE Junge Hunde.

Si dedica a progetti artistici e pedagogici nell’ambito della difficoltà sociale e della disabilità, e in progetti di cooperazione culturale in Algeria, Mozambico e nelle Filippine con Clowns sans Frontières. Drama teacher per Projekt Fabrik(DE)e Vivaio per l’Intraprendenza in percorsi di formazione all’intraprendenza rivolto ai giovani.

Si avvale di un approccio transdisciplinare che integra movimento, percezione e tocco. Interviene in diversi progetti in ambito clinico e di sostegno al benessere (Physio in Lesotho, clinica ZIT, Konstanz, La Grande Via). Vive per una decina d’anni all’Eremo di Quorle Fraternità di Romena dove conduce attività dedicate alla crescita umana e spirituale, alla relazione con la natura, alla

partecipazione attiva del vivere insieme, all’educazione e co creazione dello spirito di comunità.

Come operatore forestale AIMEF conduce percorsi esperienziali in natura. Operatore professionale di Shiatsu.