Avellino, 28 dicembre 2017 - Niente da fare per la Ternana, che nell'ultima partita del 2017 perde senza appello contro l'Avellino. Una trasferta amara quella delle Fere, che non riescono a reagire ai due gol realizzati dai campani. La Ternana resta in zona retrocessione a 21 punti. Di fronte ha adesso un 2018 nel quale sarà necessario uscire dal pantano di questa scomoda situazione della graduatoria. Al Partenio non c'è stato niente da fare. L'Avellino ha fatto la partita, la Ternana ha cercato di restare all'altezza dell'avversario ma si è svegliata soltanto nel finale, con il gol di Tremolada al novantesimo: ma era troppo tardi ormai. Un gol per tempo dell'Avellino: apre le marcature al 25' Raul Asencio. Nel secondo tempo, al 9', il raddoppio di Bidaoui con un destro preciso su assisti di Molina. La Ternana prova a riemergere. Finale da brividi, prima con il palo di Albadoro, poi con il gol di Tremolada a tempo regolamentare scaduto. Ma appunto, è troppo tardi per le Fere. L'Avellino si prende i tre punti.