Siena, 24 dicembre 2017 - UN NITRITO. Poi il suono degli zoccoli in Piazza del Mercato. Non è l’alba, per le prove del Palio. Identica però la magia. «Mamma, mamma c’è un cavallo», esclama un bambino sgranando gli occhi quando Porto Alabe scende dal van. Bello e fiero, orecchie ritte. Gli va incontro il proprietario Fabrizio Brogi che con Massimo Milani, suo allenatore, ha creduto in questo sauro. Al decimo Palio ha vinto ad agosto nell’Onda montato da Brigante, ieri è stato incoronato cavallo dell’anno nell’ambito del «Premio Celli». Ed è tornato in Piazza, per la passerella d’onore e le foto ricordo con gli ondaioli davanti all’albero di Natale del Comune. «Se lo merita questo riconoscimento. Godiamoci il momento», dice Milani mentre entra nel Campo. Sensazione strana, sicuramente bella, vedere quel barbero illuminato dalle luci che annunciano le feste. «Grazie, grazie, grazie», dice una contradaiola dell’Onda accarezzando il suo muso. Poi i flash dei fotografi, come si addice ad una star. E quelli di chi, anche fra i turisti, saputo dell’impresa che ha compiuto scatta selfie ricordo.

LEGGI IL SERVIZIO NEL GIORNALE IN EDICOLA