Prato, 14 febbraio 2016 - E’ morto Antonio Mati, l'uomo di 71 anni ricoverato a Prato, all'ospedale Santo Stefano, per meningite. Era ricoverato in terapia intensiva da una decina di giorni per infezione da meningococco C e recentemente le sue condizioni erano sembrate in miglioramento.

L'anziano, fra l'altro attivo in una società calcistica pratese di Terza categoria, il Prato Sport, e aveva frequentato anche alcune palestre (quella di via Reggiana 106 a San Giusto e quella di pallavolo di via Andrea da Quarata 26 a Iolo) il 2 febbraio. 

La profilassi ai familiari e ai frequentatori della sua società sportiva calcistica era stata effettuata nell'immediatezza del ricovero.

"Nei giorni scorsi - spiega l'Asl in una nota - si era verificato un discreto recupero delle condizioni cliniche correlate alla patologia. Purtroppo, nel contesto del decorso clinico successivo, è insorta una improvvisa complicanza cardiaca, che ha determinato il decesso del paziente, nonostante le cure profuse dai sanitari". "Tutto il personale della terapia intensiva e l'Azienda Sanitaria esprimono sentite condoglianza e vicinanza alla famiglia", conclude la nota.