Prato, 17 giugno 2017 - Continua la collaborazione tra Polizia provinciale di Prato e Arpat di Prato per la tutela ambientale del territorio, con particolare riferimento al traffico illegale di rifiuti.

Nei giorni scorsi, durante un controllo congiunto a un impianto di trattamento di rifiuti di metalli misti, il personale in azione ha accertato il trasporto, da parte di un cittadino straniero, di un carico di rifiuti metallici, per un peso complessivo di circa 1340 chili,  tra i quali anche rifiuti elettrici ed elettronici (Raee), classificati come “pericolosi”, per i quali è necessaria una autorizzazione particolare.

Il veicolo, con tutti i rifiuti, è stato sequestrato penalmente e la persona denunciata alla Procura della Repubblica per raccolta e trasporto illegale di rifiuti pericolosi.

La Polizia Provinciale ricorda la propria disponibilità a fornire informazioni e ricevere richieste e/o segnalazioni attraverso il numero di telefono di pronto intervento 337-317977