Alessandria, 23 dicembre 2017 - La trasferta di Alessandria è una disfatta totale per il Pontedera, travolto 5-1. Una "manita" che rischia di avere conseguenze pesanti sul morale e la fiducia dei granata.

Ci mette parecchio del suo la squadra di Maraia, che subisce inerme tre schiaffoni nel primo tempo, non accenna reazioni e torna ad assaporare la sconfitta dopo un mese in cui aveva raccolto tre risultati utili consecutivi.

I grigi sono sembrati di una categoria superiore, eppure prima di ieri le due squadre erano appaiate in classifica. Una cosa è certa: servirà tutt’altro atteggiamento per uscire dalla zona play-out.

Il tabellino:

ALESSANDRIA (4-4- 2): Vannucchi; Celjak (33’ s.t. Casasola), Piccolo, Giosa, Fissore; Nicco (23’ s.t. Ranieri), Branca (10’ s.t. Bunino), Gazzi, Sestu (23’ s.t. Russini); Gonzalez, Marconi (10’ s.t Rossetti). (Pop, Pastore, Sciacca, Bellomo, La Fauci, Gozzi, Agazzi). All. Marcolini.

PONTEDERA (3-5- 2): Contini; Frare, Vettori (24’ s.t. Borri), Risaliti; Tofanari, Spinozzi (1’ s.t. Bonaventura), Caponi (24’ s.t. Paolini), Calcagni, Posocco; Grassi (11’ s.t. Pinzauti), Pesenti (33’ s.t. Pandolfi). (Biggeri, Pinzauti, Ferrari, Marinca). All. Maraia.

Arbitro: Colombo di Como.

Marcatori: 13’ p.t., 16’ p.t. (rig.) e 5’ s.t. Marconi, 22’ p.t. e 3’ s.t. Gonzalez, 42’ s.t. Pinzauti.