Pisa, 17 giugno 2017 - E' stato soltanto uno il colpo mortale dei sei esplosi dal gioielliere Daniele Ferretti ad uccidere Simone Berardi, l'uomo morto martedi' nel corso di un assalto all'oreficeria di Pisa. A confermarlo sono i primi risultati dell'autopsia eseguita sul corpo di Berardi. Secondo quanto si apprende, i primi esami hanno stabilito che il proiettile che ha ferito mortalmente il rapinatore lo ha colpito alla spalla sinistra, ha trapassato polmone e cuore ed infine e' nuovamente fuoriuscito dalla spalla destra.