Carrara, 10 gennaio 2018 - La bella Valeria da Sarzana e il suo barone del marmo. E’ questo il segreto piccante che da giorni rimbalza sui telefonini di cavatori, operai e professionisti del lapideo. Niente immagini esplicite, ma tanti discorsi a luci rosse corredati da riprese ammiccanti che, dopo essere stati raccolti da una casa di produzione specializzata in filmini per adulti, hanno presto iniziare a circolare nelle chat e nei vari social network.

La storia, d’altronde, è di quelle pruriginose quel tanto che basta da solleticare la fantasia dei più e dal mettere un po’ di pepe nel sonnacchioso tran tran della vita di provincia. Ecco così che, dopo che di questo video se n’era parlato a lungo sulle frequenze dei baracchini delle cave, pochi giorni fa ne sono comparsi non uno solo, ma addirittura tre. Ciascuno dura appena una manciata di minuti, ma è comunque sufficiente a far capire agli spettatori dove vogliano andare a parare autori e registi. Già, perché in questo caso non si tratta di immagini rubate o finite per sbaglio nel calderone dei social network, bensì di adulti consenzienti che hanno deciso di mettersi a nudo, nel senso letterale del termine, davanti alle telecamere. Dietro a tutto questo ‘progetto’ c’è la casa di produzione «Cento per cento» e il porno attore Alex Magni. Proprio quest’ultimo nei giorni scorsi ha pubblicato sul proprio profilo Facebook la notizia del ‘casting’ a luci rosse che ha portato a termine in città.

NEI PRIMI due filmati le immagini si concentrano solamente proprio su Alex Magni. Inizialmente è questi che chiama a raccolta tutti gli appassionati del genere residenti non solo a Carrara, ma su tutta la costa da La Spezia fino a Viareggio perché si mettano in contatto con lui per, almeno così sembrerebbe, prender parte alle riprese. Nel secondo, invece, Magni è davanti al cartello «Carrara» di Turigliano e si dilunga in uno scambio di opinioni con un sedicente, e alquanto improbabile, «esperto del settore» su quello che andranno a riprendere da lì a poco. La vera protagonista dei video entra invece in gioco solo nel terzo filmato, si presenta come Valeria da Sarzana, ma aggiunge poi che si tratta di un nome di fantasia, dice di avere 40 anni e di essere «la ganza di un imprenditore del marmo». Seduta sul letto, coperta solo da un negligé scuro e da una maschera dorata, «Valeria» parla con uno spiccato accento ligure e racconta come il suo amante sia «molto conosciuto in città» e come quest’ultimo sia «molto generoso con lei», tanto da averle regalato per il compleanno «una Panda nuova di zecca». Incalzata dal suo intervistatore, la donna spiega poi di come la scelta di farsi immortalare nel filmino per adulti sia stata presa assieme al suo «ganzo» che, addirittura, sarebbe nella stanza con lei in quel momento.