Carrara, 16 giugno 2017 - Alluvione 2014, Giacomo Bugliani: “ Partito iter contributi, vicenda complessa gestita in modo puntuale”. Il consigliere regionale Pd interviene in merito ai rimborsi dopo gli eventi alluvionali che hanno coinvolto Carrara nel 2014, assieme a Sirio Genovesi del Consiglio dei Cittadini Marina di Carrara. “Ho seguito personalmente a livello regionale tutto l’iter dei contributi intervenendo per poter assicurare tutti i chiarimenti utili sia per snellire la procedura, complessa ed articolata, sia per far comprendere alle istituzioni interessate (stato, regioni e comune) la necessità di una risposta più rapida possibile. Ad oggi, finalmente, la Cassa Depositi e Prestiti ha iniziato a mettere a disposizione della banche le somme ammesse a contributo e ho avuto rassicurazioni dalle stesse banche che tutti gli aventi diritto saranno in questi giorni contattati per il definitivo accesso allo stanziamento”. Così Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente commissione Affari Istituzionali, in merito ai contributi dopo l’alluvione che ha colpito Carrara nel 2014.

La vicenda è stata sicuramente complicata ma gestita con il massimo della trasparenza e della professionalità - prosegue -. Direi che occorre ringraziare tutti coloro che hanno svolto in maniera puntuale il proprio compito, tra questi sicuramente il servizio di Protezione Civile del Comune di Carrara che ha rispettato le scadenze previste mettendo a disposizione tutte le risorse umane necessarie; così come va riconosciuto il lavoro dei vari professionisti che hanno redatto, per gli aventi diritto, le schede/perizie informative. Non dimentichiamo che vi sono regioni che per difetti di gestione hanno probabilmente perso il contributo non avendo rispettato tempi e metodi: la Toscana è stata in questa caso, pur nella difficoltà oggettiva di lavorare con tempi contingentati, all’altezza della situazione. So bene che il contributo non è sufficiente a coprire tutti i danni subiti né può cancellare le sofferenze patite dalla popolazione ma è, sicuramente, un segno tangibile di attenzione e del non volere dimenticare chi è stato duramente colpito”.

“Posso confermare che, avendo personalmente seguito e stimolato l’iter delle pratiche, sono regolarmente iniziate le erogazioni dei contributi a tutti coloro che hanno completato gli iter previsti dalla legge. – fa presente Sirio Genovesi, del Consiglio dei Cittadini Marina di Carrara - Pertanto con scadenza il 25 o il 10 di ogni mese la Cassa di Risparmio di la Spezia provvederà ai dovuti bonifici contattando personalmente gli interessati. I tempi dei pagamenti sono scanditi non dalla Banca ma dalla Cassa Depositi e Prestiti la quale dispone le contabili con le dette scadenze bimensili. Alcuni pagamenti sono già avvenuti. Questa parte della vicenda legata all’alluvione è conclusa. Ora ci si concentrerà e si vigilerà sulla messa in sicurezza definitiva del Carrione”.