Tutela dell’ambiente. Associazioni premiate

Un evento di fine anno organizzato dal Consorzio 1 Toscana Nord ha visto protagoniste le associazioni di volontariato che supportano il presidio e la cura dei corsi d'acqua. Premiate le associazioni, i volontari più giovani e più anziani.

Tutela dell’ambiente. Associazioni premiate
Tutela dell’ambiente. Associazioni premiate

È stata una giornata molto partecipata quella che si è tenuta al Centro visite “La Brilla” a Qiesa in occasione dell’evento di fine anno organizzato dal Consorzio 1 Toscana Nord.

L’appuntamento – dal titolo “Il mare inizia dai fiumi” – ha visto protagoniste le tantissime associazioni di volontariato che supportano il Consorzio nel presidio e nella cura dei corsi d’acqua del territorio, in particolare durante l’iniziativa “Il sabato dell’ambiente” dedicata alla pulizia dei corsi d’acqua dai rifiuti abbandonati e dalle plastiche.

Ad aprire l’evento, coordinato dal presidente di Anbi Toscana Marco Bottino, il Presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi. Presenti anche l’assessore regionale Stefano Baccelli, la sindaca del Comune di Massarosa Simona Barsotti e il Presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori. Le associazioni sono state premiate con delle targhe per il lavoro svolto durante le giornate di pulizia.

A ricevere un riconoscimento per il gruppo più numeroso il Canoa Kayak Versilia – che ogni mese partecipa con circa una trentina di persone - Legambiente Capannori e Piana di Lucca, presente ogni mese dal 2019, per il gruppo più assiduo, Wwf Alta Toscana per il mucchio più consistente di sacchi raccolti e Alfa Victor Filattiera per la foto del rifiuto più “strano” recuperato durante la pulizia, ovvero una vasca da bagno. A ricevere un premio anche i volontari più giovani e meno giovani: Forese Micheli, del Comitato Carnevale Vecchianese, con i suoi 91 anni si è aggiudicato la targa come volontario più maturo. Pari merito, invece, per Bianca (5 anni, del gruppo Fratres Paganico) e il piccolo Noah (4 anni, di Versilia Verdelago) che si sono qualificati come volontari più giovani.