Picchia i genitori anziani. Allontanato dall’abitazione

Intervento della polizia di Forte dei Marmi su richiesta dei due settantenni. Il figlio adottivo da anni, in preda all’alcol, li malmenava e rubava i soldi.

Picchia i genitori anziani. Allontanato dall’abitazione

Picchia i genitori anziani. Allontanato dall’abitazione

Anni di aggressioni verbali per arrivare anche a botte e spinte. Un inferno per due anziani genitori seravezzini che si sono trovati costretti a denunciare il figlio adottivo: la polizia del commissariato di Forte dei Marmi ha così notificato all’uomo l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare e mercoledì dovrà comparire davanti al giudice. I genitori disperati, ultrasettantenni, avevano presentato querela alla fine di giugno e avevano raccontato una storia di maltrattamenti che durava da anni. Lui – un giovane di 38 anni, adottato dai due coniugi – aveva fin dai primi anni palesato malessere rispetto alla sua posizione in Italia. Nel corso degli anni si sono ripetute offese, richieste continue di soldi e violenze fisiche degenerate in pugni e spinte. L’abuso di alcol era diventato abituale e le richieste di aiuto sulla linea di emergenza 112 sempre più numerose con una chiara escalation di aggressività. L’ultimo episodio è del 25 giugno: i genitori si sono accorti della sparizione da casa di 2mila euro e ne è nata l’ennesima discussione degenerata ancora una volta in spinte e conseguente caduta del papà che, esasperato, ha denunciato.

Verificati i precedenti interventi e accertato che il ragazzo non era mai stato oggetto di accertamento sanitario obbligatorio né tantomeno era seguito da psicologi o medici, la polizia di Forte dei Marmi ha ritenuto necessario segnalare la condizione del ragazzo all’Asl e al sindaco di Seravezza (autorità sanitaria). Allo stesso tempo è partita la segnalazione all’autorità giudiziaria per il reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi con la contestuale richiesta della misura cautelare dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare e divieto di avvicinarsi entro 500 metri dalla stessa. Il provvedimento gli è stato notificato nel reparto di psichiatria dell’ospedale Versilia dove era stato ricoverato a seguito dell’ultimo intervento. I medici hanno avanzato richiesta di presa in carico al Serd. Mercoledì, davanti al Gip si terrà l’interrogatorio di garanzia.

Fra.Na.