I volontari di “Fare Verde“ sono attivi in tutto il territorio della Versilia
I volontari di “Fare Verde“ sono attivi in tutto il territorio della Versilia

Parlano di “bomba ecologica“ e si rivolgono alle istituzioni affinché prevedano pene esemplari per gli incivili che abbandonano i rifiuti, a maggio ragione quando si tratta di amianto. A sollecitare interventi sono i volontari dell’associazione “Fare Verde Versilia“, i quali annunciano di aver scoperto una discarica abusiva in via della Bozzana est, nella zona dell’ex discarica, con una grande quantità di lastre di eternit fatte a pezzi e deteriorate. "Un rifiuto molto pericoloso – spiega la presidente versiliese e provinciale Anna Silvestro – in quanto le spore dell’amianto provocano, indipendentemente dalle quantità inalate, il mesotelioma pleurico, costituendo nel luogo rinvenuto un pericolo grave sia per le persone che transitano sia per l’ambiente".

Silvestro si è poi attivata per chiedere la bonifica del sito, un controllo più assiduo sul territorio e l’avvio delle indagini per individuare i responsabili. "Da quel che riferiscono i carabinieri forestali – prosegue – il Comune ha già messo in moto la macchina per trovare i soldi per smaltire l’eternit, operazione molto costosa. Dobbiamo porre fine a questo malcostume trovando un’intesa con il Comune per punire severamente chi persiste in questi atteggiamenti che offendono, la civile convivenza". Info e segnalazioni: fareverdeversilia@gmail.com