Il team della Bussola
Il team della Bussola

Viareggio, 12 marzo 2019 - Lo avevano promesso quando acquisirono l’affitto di azienda per 6 anni. «La Bussola rinascerà perché questo locale-mito famoso in tutta Italia lo merita». E la famiglia Angeli estrae dal cilindro una serie di format che a suon di personaggi, eventi e cultura riporteranno il locale delle Focette al posto che merita. C’è una mission di fondo che è stata illustrata ieri da Giuliano e Lorenzo Angeli: riprendere la tradizione di appuntamenti di livello, alternando big conosciuti e molto amati dal pubblico che hanno già calcato quel palcoscenico. Ecco quindi ‘Bussola d’autore’, ‘Bussola incontri’ e ‘Bussola arte’. Format che avranno tre direttori artistici (Giandomenico Anellino, Marco Bernardini e Annalisa Bugliani) e ai quali si affiancherà il rilancio dello piano bar del Bussolotto e la ristrutturazione completa dello stabilimento balneare. Il clou è «Bussola d’autore». Il maestro Anellino, poliedrico e acclamato chitarrista che negli anni ha collaborato con tutte le più grandi star, ha realizzato 4 appuntamenti uno più bello dell’altro, del primo sarà anche protagonista. Si parte venerdì 5 aprile con “Semplice Lucio” il concerto dedicato a Lucio Battisti che nell’estate 1970 si esibì alla Bussola nell’unico tour live della sua carriera.

Arrivò a cavallo insieme a Mogol, annunciando poi il ritiro dalle scene: quest’anno sono anche 20 anni dalla sua comparsa. La chitarra di Anellino accompagnerà la voce di Roberto Pambianchi, la più amata dai fans di Lucio. Spazio alle suggestioni e ai ricordi martedì 30 aprile col grande ritorno di Peppino Di Capri: lui, che ha appena festeggiato i 60 anni sulle scene, sente la Bussola come sua perché da qui, grazie all’intuizione di Sergio Bernardini, ha scalato il successo e a Focette si sposò con Roberta Stoppa a cui dedicò ‘Roberta’. E struggenti emozioni promette anche venerdì 31 maggio Patty Pravo. Nicoletta Strambelli porterà a Focette una tappa del suo tour 2019, ripercorrendo una carriera partita dal Piper di Roma e da quello di Viareggio e sublimata proprio alla Bussola. Ultimo, ma non per importanza, in un calendario che si arricchirà strada facendo di altri importanti nomi della musica italiana è il recital di Gino Paoli, in programma venerdì 23 agosto. Anche lui celebra 60 anni di carriera in quella Bussola dove nel 1961 scoccò l’amore per Stefania Sandrelli. Nel concerto «Due come noi che…» sarà accompagnato al pianoforte dal grande Danilo Rea, con una scaletta che spazierà dai grandi classici nazionali e internazionali, agli indimenticabili successi di Paoli. Nei prossimi giorni i biglietti saranno in vendita sul circuito www.ticketone.it, info-line già attiva invece al numero 0584-1972201.
Enrico Salvadori