Famiglie senza pacchi alimentari: "Auser ha disdetto la convenzione"

Il sindaco: "Nessuna comunicazione. Un gesto irresponsabile, interrompiamo il rapporto con l’associazione"

Famiglie senza pacchi alimentari: "Auser ha disdetto  la convenzione"

Famiglie senza pacchi alimentari: "Auser ha disdetto la convenzione"

La frattura tra Comune e Auser Verde Soccorso Argento adesso è insanabile. Un mese fa la storica presidente Franca Amadei ha anticipato a La Nazione la volontà di dimettersi sostenendo di non avere più i versamenti dovuti dall’amministrazione comunale, e quindi risorse per poter portare avanti le attività. Adesso invece è il sindaco Bruno Murzi a intervenire deciso, non appena ha appreso che l’Auser ha disdetto la convenzione con il Banco Alimentare senza avvertire minimamente il Comune. E così famiglie che erano in attesa della distribuzione dei pacchi di cibo, sono rimaste automaticamente escluse. "Si tratta di un fatto grave – afferma il primo cittadino – di cui abbiamo avuto notizia da alcune famiglie in difficoltà. Con una certa incredulità, abbiamo subito contattato il Banco Alimentare che purtroppo ci ha confermato la disdetta della convenzione. Un atto inaccettabile, di cui siamo stati tenuti all’oscuro, e che colpisce i bisogni delle persone più fragili. Insieme al consigliere delegato al Sociale Duilio Maggi e agli uffici – prosegue il sindaco - ci siamo immediatamente attivati per garantire la continuità del servizio attraverso la collaborazione dell’associazione Azzurra che ha la convenzione con il Banco Alimentare. Grazie anche al supporto e alla disponibilità della Croce Verde, Misericordia e Parrocchia di Sant’Antonio di Vittoria Apuana che si occuperanno del confezionamento degli alimenti e della loro distribuzione, riusciremo a non far gravare, quello che riteniamo un gesto irresponsabile, su chi si trova in stato di difficoltà. Il Comune nel caso in cui fosse necessario, è pronto anche ad intervenire direttamente per l’acquisto dei generi alimentari per gli assistiti".

Contestualmente il Comune ha predisposto un nuovo bando per l’affidamento dei servizi di prossimità alle associazioni che ne faranno domanda e che sarà pubblicato quanto prima. "Dopo questo episodio – sottolinea il sindaco – l’amministrazione comunale ha interrotto qualsiasi rapporto con l’attuale gestione dell’Auser di Forte dei Marmi e rimane in attesa che l’Auser Provinciale e Regionale con i propri vertici, indichino nuovi eventuali referenti. Abbiamo provveduto, con il bando, a cercare altre associazioni che possano garantire i servizi di prossimità alla popolazione".

Francesca Navari