Internazionali di Tennis Città di Perugia. Passaro convince al primo turno. Battuto il dominicano Hardt

Gli azzurri Ruggeri, Bonadio, . Fonio, Giannessi e Oradini. hanno superato le "quali". Maestrelli subito ko.

Passaro convince al primo turno. Battuto il dominicano Hardt

Passaro convince al primo turno. Battuto il dominicano Hardt

Partenza col botto per il tennista Francesco Passaro agli Internazionali di Tennis Città di Perugia. Il perugino ha piazzato il primo colpo contro Nick Hardt in due set (6-1, 6-4). L’ottava testa di serie, nel primo turno, davanti ad un grande pubblico e con una prestazione da applausi ha superato il dominicano con un primo set senza assilli, lottando nel secondo ma senza mettere in discussione il risultato.

È stata una giornata all’insegna dello spettacolo e del grande pubblico. Con l’inizio del main draw agli Internazionali di Tennis Città di Perugia | G.I.Ma. Tennis Cup si sono prima concluse le qualificazioni e altri sei azzurri sono pronti ad aggregarsi al tabellone principale.

Il Campo Centrale del Tennis Club Perugia, che fino a domenica sarà teatro del torneo ATP Challenger 125 organizzato da MEF Tennis Events, ha fatto da palcoscenico al derby che ha regalato grande spettacolo ai numerosi spettatori presenti sugli spalti.

Nella sfida valida per il turno decisivo del tabellone cadetto, Federico Arnaboldi ha staccato il pass per il main draw grazie al successo ottenuto su Marco Cecchinato per 7-5 6-7(4) 6-3. Superano il turno conclusivo delle “quali” anche gli azzurri Samuel Vincent Ruggeri, Riccardo Bonadio, Giovanni Fonio, Alessandro Giannessi e Giovanni Oradini. Nel tabellone principale è arrivata la sconfitta all’esordio di Francesco Maestrelli, battuto da Maks Kasnikowski per 6-3 6-3; mentre inizia con il piede giusto l’avventura del n. 2 del seeding Laslo Djere, vittorioso per 6-4 7-5 su Dimitar Kuzmanov. Il tennista di Senta, Serbia, che a Perugia ha conquistato nel 2017 il primo dei suoi tre titoli Challenger, festeggia. "È sempre un piacere tornare a Perugia, qui avverto un’energia positiva che mi aiuta a dare sempre il massimo. Questo è appena il mio terzo torneo dopo l’infortunio e la scorsa settimana a Prostejov ho raggiunto un grande risultato arrivando in semifinale, ora voglio confermarmi e tornare a tenere alto il livello con continuità".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su