Le mamme con i neonati
Le mamme con i neonati

Città di Castello (Perugia), 5 dicembre 2021 - Non è dato sapere se sia un record, persino a livello mondiale. Ma di certo la storia merita di essere raccontata. Le due protagoniste sono mamme soprattutto amiche da tanto tempo, così come le rispettive famiglie: nello stesso giorno all’ospedale tifernate, a distanza di venti minuti l’una dall’altra, hanno dato alla luce il quinto figlio: tutte e due infatti hanno una famiglia extra-large. Composte da Paolo Mastriforti e Maria Giovanna Biamonte, genitori di Francesco, e Matteo Mori e Laura Bendini genitori di Speranza. "E’ stato bellissimo – ha detto Paolo, emozionato – non solo la nascita del quinto figlio, ma poter condividere questo magico momento con Matteo: ci conosciamo da tempo e siamo amici di famiglia...", Poi aggiunge: "I figli sono il nostro miglior futuro e spero che quanto mi sia accaduto venga letto come un messaggio positivo e di speranza".

Una serie di coincidenze ha portato Maria Giovanna e Laura a ritrovarsi in Pronto soccorso: sei giorni di ritardo una e sei giorni di anticipo l’altra. A casa, c’erano 4 figli, per entrambe, ad attendere l’arrivo del fratellino e della sorellina: giovedì il parto. Ad annunciarlo alla città e alla parrocchia di Piosina, dove vive una delle due coppie, è stato don Giorgio Mariotti (il celebre sacerdote hi-tech che ha ideato la benedizione di cellulari e tablet in occasione di San Biagio santo protettore della gola) che ha scritto un lungo messaggio sul profilo Facebook della parrocchia di Piosina di cui è titolare assieme a quelle di Lerchi, Astucci e Giove. "Amici buon giorno. Una bellissima notizia! Laura, la moglie di Matteo, e Maria Giovanna moglie di Paolo, della parrocchia della Madonna delle Grazie – ha scritto don Giorgio – nello stesso giorno, all’ospedale di Città di Castello, hanno dato alla luce il loro quinto figlio: Speranza e Francesco. Sono insieme anche nella stessa stanza, il personale dell’ospedale le hanno messe insieme in quanto amiche. Amici anche i babbi si conoscono da tempo. Fanno parte dello stesso gruppo cristiano che seguo da molti anni dell’Equips Notre – Dame".

I nuovi arrivati entrano in famiglie extra large, in quella di Paolo ce ne sono altri 4 bimbi:"Il più grande ha sette anni e mezzo – ha detto – il più piccolino due". Cinque figli anche per Matteo. "Certo – ha detto – non è sempre facile vivere con 4 figli, mia moglie è totalmente dedicata ai nostri bimbi, ma la felicità che ti riescono a dare loro è infinita". Paolo poi lancia un appello alle istituzioni: "Ci vorrebbero più aiuti diretti: al momento mi vengono in mente degli incentivi per far partecipare i bambini ai centri estivi, o un sostegno come quello del bonus baby sitter: sicuramente con questi supporti si incentiverebbe chi vuol costruire una famiglia ed avere figli".