Riccardo e Valerio Menenti
Riccardo e Valerio Menenti

Perugia, 21 maggio 2019 - Torna libero Valerio Menenti, il tatuatore di Ponte San Giovanni che era stato condannato come mandante dell'omicidio di Alessandro Polizzi, ucciso materialmente dal padre di Valerio, Riccardo, che è stato condannato all'ergastolo. Nell'agguato era rimasta ferita la fidanzata di Polizzi, Julia Tosti. Condannato in primo grado a trent'anni e a diciotto in Appello, per Menenti c'era stato poi l'annullamento da parte della Cassazione di questa seconda sentenza.

Processo di Appello dunque da rifare e per questo adesso il giovane è in attesa della sentenza.  Il ragazzo è stato scarcerato lunedì sera in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Tribunale del Riesame di Firenze. Un cavillo tecnico ha permesso la scarcerazione. Adesso, appunto, si attende la nuova sentenza dell'Appello-bis. Soddisfazione da parte dei legali di Menenti. La sentenza potrebbe arrivare tra un mese. 

L'omicidio avvenne nel marzo 2013. Il padre di Valerio, Riccardo, freddò una notte mentre dormiva Alessandro Polizzi. Valerio Menenti fu riconosciuto come il mandante del delitto, ma poi la Cassazione ha annullato la condanna.