Precipita dal tetto, grave un ragazzo di 21 anni. Dramma in un’azienda di Montone

L’operaio è di Gubbio. Ricoverato in Terapia intensiva all’ospedale di Perugia dopo un volo di otto metri

Intervento dei soccorsi

Intervento dei soccorsi

Perugia, 11 febbraio 2024 – Ancora un incidente sul lavoro in Altotevere che ha coinvolto un 21enne di Gubbio in una ditta con sede nella zona di Montone. Il ragazzo è ora ricoverato in condizioni critiche all’ospedale Santa Maria della Misericordia a Perugia a seguito di una caduta dall’alto, un volo di circa 8 metri, avvenuta alcuni giorni fa, mentre stava eseguendo lavori sul tetto di un capannone in costruzione.

L’incidente si è verificato nella zona industriale arietana di Santa Maria di Sette: a soccorrere il giovane caduto a terra sono stati i colleghi di turno che hanno fatto scattare immediati, i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 che lo hanno immobilizzato e messo in sicurezza, poi viste le numerose lesioni riportate dall’operaio, ne è stato deciso il trasferimento all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.

A intervenire sul luogo dell’incidente per i rilievi del caso sono stati anche i carabinieri di Città di Castello e i vigili del fuoco del distaccamento tifernate per le relative competenze. Sul fatto sono in corso gli accertamenti del Servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro della Usl Umbria 1 per la ricostruzione della esatta dinamica dell’incidente e per risalire alle eventuali responsabilità.

Al momento il 21enne è ancora ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Perugia dove il quadro clinico, nelle ultime ore, avrebbe registrato segnali di miglioramento. Di sicurezza sul lavoro si era parlato anche nel recente incontro tra organizzazioni sindacali di Cgil Cisl e Uil territoriali e Confindustria Altotevere. I sindacati avevano ricordato in una successiva nota che "la cultura della sicurezza deve essere un valore anche per le aziende. L’auspicio è che anche gli enti preposti alla vigilanza si adoperino maggiormente nell’interesse di tutti".

Un fenomeno, quello degli incidenti sul lavoro, che purtroppo vede l’Umbria tra le regioni con i numeri percentuali più preoccupanti, soprattutto per quanto riguarda l’edilizia.