I conti della Provincia sono in salute Pnrr, 33 milioni per strade e scuole

Chiuso in positivo il Rendiconto 2022 con un avanzo di gestione di 17 milioni, frutto dell’accordo raggiunto con la Regione per il quinquennio 2016-2021. Nessun ’derivato’ e debiti in riduzione.

I conti della Provincia sono in salute  Pnrr, 33 milioni per strade e scuole
I conti della Provincia sono in salute Pnrr, 33 milioni per strade e scuole

Si è chiuso con segno positivo il rendiconto di gestione 2022 della Provincia di Perugia, che è passato in Consiglio con 7 voti favorevoli della maggioranza e tre contrari dell’opposizione. "L’ente – ha spiegato il consigliere Erika Borghesi che ha la delega al Bilancio – potrà contare su un avanzo libero di amministrazione di oltre 17 milioni di euro frutto dell’accordo raggiunto con la Regione per le annualità 2016-2021 ma bisognerà proseguire l’azione di confronto e concertazione per ridefinire le annualità 2022- 2023 anche se resta, tuttavia, in sospeso la questione dell’Iva sui trasporti". La Provincia, guidata da Stefania Proietti, non ha contratto mutui, ha registrato una riduzione del debito e non vi sono in essere contratti relativi a strumenti finanziari derivati. Il fondo cassa è di oltre 79 milioni di euro e non ha fruito di anticipazioni di tesoreria. "Le spese per il personale non hanno superato il limite stabilito dalla legge – ha aggiunto Borghesi – Da sottolineare il pagamento ai fornitori con undici giorni di anticipo rispetto alla scadenza delle fatture. Il conto economico per il 2022 si conclude con un risultato positivo di 15.151.075 euro in netto miglioramento rispetto all’esercizio del 2021 che si era chiuso con una perdita di 13.864.253 euro".

"Nel corso del 2022 si è avuta una contingenza internazionale negativa che ha fatto registrare minori entrate rispetto alla Ipt (Imposta provinciale di trascrizione). Sul fronte delle spese c’è stato un aumento di quelle energetiche rispetto allo stanziamento iniziale e per fronteggiare tali difficoltà l’ente ha utilizzato quota parte dell’avanzo libero di amministrazione e maggiori trasferimenti statali a fronte dei rincari energetici e dei materiali da costruzione". Riguardo al Pnrr ci sono interventi per importi consistenti richiesti e finanziati alla Provincia che riguardano 26 per l’edilizia, per un importo di oltre 33 milioni e cinque per la viabilità per 2.475.000 euro.