Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
26 mag 2022

Doppio furto, ma viene tradito dalle telecamere

Un 40enne dovrà presentarsi tutti i giorni agli uffici di polizia. Un altro uomo, invece, è stato arrestato: deve scontare 4 anni e 3 mesi

26 mag 2022

Due furti in pochi minuti e a poca distanza. Ma le immagini delle videocamere di sorveglianza lo hanno tradito. Non ha fatto in tempo ad allontanarsi dal luogo dell’ultimo colpo, gli agenti della squadra volante sono arrivati in pochi attimi, spostandosi dal primo negozio visitato dove erano intervenuti in seguito alla chiamata del titolare e dove stavano ancora effettuando gli accertamenti di routine quando è arrivata la seconda segnalazione. E controllando le immagini video, hanno riconosciuto i suoi vestiti. Sotto la suola delle scarpe, frammenti di vetro, ritenuti quelli delle vetrine mandati in frantumi per entrare nei due esercizi commerciali, un grow shop e un negozio di scarpe. Pochi dubbi, insomma, sul fatto che il responsabile dei due colpi potesse essere l’uomo bloccato mentre a passo svelto cercava di allontanarsi. Nei suoi confronti la Procura della Repubblica di Perugia ha chiesto che venisse disposta la detenzione in carcere, il gip, invece, ha ritenuto che il presunto ladro, un 40enne, debba presentarsi tutti i giorni negli uffici della polizia giudiziaria, in questura, tra le 18 e le 18.30.

Furti anche quelli commessi tra il 2013 e il 2017, tra Spoleto, Umbertide, Corciano, Gualdo Tadino e Gubbio, da un campano, residente a Torgiano, finito ora in carcere. Più volte condannato, nei giorni scorsi a suo carico è stata emessa una nuova sentenza. Di conseguenza, le condanne sono state unificate, determinando una condanna complessiva a 4 anni e 3 mesi di reclusione. La Procura generale di Perugia ha, quindi, emesso un ordine di esecuzione per la carcerazione. È stato, così portato in carcere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?