Tc castiglionese promosso in serie A2 femminile

Per il 3° anno consecutivo la squadra femminile del Tennis Club castiglionese centra una fantastica promozione alla categoria superiore

tennis

tennis

Arezzo, 8 luglio 2024 – “Una giornata memorabile per lo sport Castiglionese quella di ieri con un’altra bella pagina scritta dal Tennis Club, dal Presidente Pianaccioli e dal suo Consiglio Direttivo che hanno raggiunto un traguardo straordinario quanto inimmaginabile per molti, ma non per le ragazze della squadra femminile e dai loro Maestri, che tutti insieme caparbiamente e meritatamente hanno conquistato la Seria A2 Femminile proprio ieri mattina in trasferta in quel di Benevento. A tutti loro, le mie congratulazioni e quelle dell’Amministrazione Comunale di Castiglion Fiorentino”.

Così il sindaco Mario Agnelli all’indomani della promozione in serie A2 conquistata ieri, domenica 7 luglio, a San Giorgio di Sannio rappresenta di fatto un risultato storico per il circolo presieduto da Giuseppe Pianaccioli perché per tutti arrivare in serie A rappresenta l’ingresso nel Gotha dei circoli italiani che contano. Un momento storico particolare perché questa promozione arriva nell’anno dei festeggiamenti del 60° anniversario del circolo, un traguardo che riempie di orgoglio e gioia sia il CD che tutti i soci. Questo risultato straordinario è il frutto di un impegno collettivo, di una passione incrollabile e di una dedizione che ha visto il nostro circolo crescere e migliorare anno dopo anno. “In questa occasione speciale, vogliamo rendere omaggio a tutti coloro che hanno contribuito a questo successo” – afferma Pianaccioli –“alle nostre meravigliose atlete della scuola tennis Agnese Gentili, Irene Milighetti e Lavinia Mancini (anche campionesse toscane U18 le prime 2) si sono aggiunte Giulia Crescenzi, Iva Primorac e Tiphanie Lemaitre che con sudore e determinazione hanno lottato su ogni campo d’Italia, dimostrando talento e spirito di squadra. Al nostro staff tecnico diretto da Max Dell’Acqua, al nostro capitano della squadra Nicola Valenti coadiuvato da Massimiliano Lombardi, ai dirigenti accompagnatori della squadra Leonardo Grifoni e Valerio Milighetti, a tutti i membri del consiglio direttivo che con la loro competenza e dedizione hanno saputo guidare e motivare la squadra verso questo obiettivo ambizioso e prestigioso. E non dimentichiamo i nostri tifosi, il cuore pulsante del TC Castiglionese, che con il loro sostegno incondizionato a Pesaro, Verona, Bari e San Giorgio del Sannio hanno reso ogni vittoria ancora più dolce e ogni pareggio o sconfitta un'opportunità per migliorare. Un ringraziamento speciale ai nostri 4 sponsor per il loro prezioso contributo. Questo traguardo non è solo una vittoria sportiva, ma anche una dimostrazione di come il lavoro di squadra, la perseveranza e la passione possano portare a risultati straordinari. La promozione in Serie A2 rappresenta una nuova sfida, un nuovo capitolo nella storia del nostro Tennis Club Castiglionese. Siamo pronti ad affrontarla con la stessa determinazione e lo stesso entusiasmo che ci hanno portato fino a qui. Guardiamo al futuro con ottimismo e ambizione, consapevoli che insieme possiamo raggiungere nuovi orizzonti. Il TC Castiglionese non è solo una squadra, ma una grande famiglia, una comunità unita dalla passione per il tennis e dal desiderio di eccellere. Quello che hanno fatto le nostre ragazze e tutto il gruppo squadra rimarrà nella storia del tennis castiglionese. GRANDI VITTORIE come quella di ieri a San Giorgio del Sannio spesso nascono da grandi sconfitte come quella che il nostro circolo ha subito 1 anno fa ad Ancona con la squadra maschile (e chi era presente non lo dimenticherà mai). Il CD raccolse la sfida da quella sconfitta e decise di investire per il 2024 il 90% del budget squadre sulla costruzione di un’ottima squadra femminile puntando alla sola salvezza del maschile e i risultati hanno premiato alla grande queste scelte. Abbiamo dato tutti insieme un senso al nostro lavoro degli ultimi 10 anni: CD, Maestri, Atleti, Soci e Amministrazione Comunale tutti a remare dalla solita parte. Adesso sarà tempo di pensare ad organizzare una festa per ringraziare questa squadra che ci ha riempito il cuore di orgoglio!”