Sara Micera del Centro Taekwondo Arezzo si è laureata vicecampionessa italiana

La giovane promessa del Centro Taekwondo Arezzo ha festeggiato ai Campionati Nazionali Cadetti

micera
micera

Arezzo 13 febbraio 2024 – Sara Micera del Centro Taekwondo Arezzo si è laureata vicecampionessa italiana. La giovane atleta aretina, nata nel 2010, è scesa sul tatami dei Campionati Nazionali Cadetti di Torino nella categoria -47kg delle cinture Rosse e ha vissuto la grande gioia di salire sul secondo gradino del podio, arrivando a festeggiare il primo, importante, successo della propria carriera sportiva.

La manifestazione giovanile ha riunito oltre quattrocento ragazzi e ragazze da tutta la penisola che si sono confrontati nelle diverse categorie di peso del taekwondo. Micera è stata protagonista di un cammino impeccabile e, di vittoria in vittoria, ha dimostrato una combinazione tra carattere, determinazione e padronanza di alcune delle più spettacolari tecniche della disciplina con cui è riuscita ad arrivare a combattere nella finalissima per il titolo italiano. L’atto decisivo ha visto la rappresentante del Centro Taekwondo Arezzo arrendersi solo a Serena Ferro della Scuola Taekwondo Genova e mettersi dunque al collo la medaglia d’argento, con un risultato che la consacra comunque tra le promesse del panorama giovanile nazionale. «La città di Arezzo può festeggiare una vicecampionessa italiana di taekwondo - commenta il maestro Andrea Rescigno, fondatore e allenatore del Centro Taekwondo Arezzo, - con un successo che ripaga e gratifica del duro impegno quotidiano in palestra. Le nostre congratulazioni vanno a Micera per questo bel risultato e ai suoi compagni di squadra che, nel recente periodo di intensi allenamenti, le sono stati accanto per permetterle di esprimersi al meglio, inoltre rivolgiamo un ringraziamento alla famiglia che ne sostiene il percorso sportivo e al maestro Antonino Cappello della NrGym Arezzo con cui stiamo collaborando per raggiungere traguardi sempre più importanti».

Il Centro Taekwondo Arezzo ha partecipato ai Campionati Nazionali Cadetti anche con Mattia Cantucci nei -37kg, con Edoardo Rinaldi nei -37kg, con Sara Steccato nei -47kg e con Matteo Vincigliati nei -33kg che, pur non avendo conquistato medaglie, hanno vissuto una positiva occasione di crescita e di confronto con alcuni dei migliori coetanei di tutta la penisola. Questa manifestazione ha dato seguito al buon avvio di stagione della società aretina che, pochi giorni prima, aveva festeggiato un oro al campionato internazionale Insubria Cup di Busto Arsizio, in uno scenario con quasi mille atleti da Italia, Francia, Germania e San Marino. In questo contesto d’eccezione ha brillato Francesco Nofri che, nei -51kg Junior delle cinture Blu-Rosse, ha vinto ben quattro incontri e ha così meritato la soddisfazione di issarsi sul gradino più alto del podio, mentre il sorteggio non ha sorriso a Lorenzo Franchi e a Mattia Martini che nei -55kg Junior delle cinture Nere hanno sfidato al primo incontro due dei migliori atleti della categoria e sono usciti dopo buoni combattimenti in cui hanno maturato esperienza in vista degli ormai prossimi campionati italiani.