Att rafforza l'organico
Att rafforza l'organico

Tre nuovi medici e un nutrizionista da gennaio 2019 vanno a rafforzare l’organico dell’Associazione Tumori Toscana, che dal 1999 cura gratuitamente e a domicilio i malati oncologici. Lo ha annunciato Giuseppe Spinelli, presidente dell’Att, precisando che si tratta di un investimento importante, finalizzato a far fronte all’aumento delle richieste di assistenza e a offrire cure domiciliari sempre più qualificate e personalizzate.


Nel dettaglio entreranno nello staff dell’Att a Firenze la dottoressa Lilia Bardoscia, radioterapista, per la zona sud e per la zona del centro la dottoressa Annalisa Corsi, specialista nelle cure domiciliari, come il dottor Alexandre Quattrone, che andrà a lavorare a Prato centro. Il nuovo organico verrà completato con l’inserimento anche di una nuova figura professionale, quella del nutrizionista grazie all’arrivo della dottoressa Elena Gavazzi.

«Si tratta di un ruolo – spiega il dottor Spinelli – che riteniamo fondamentale al fine di garantire ai pazienti, seguiti a domicilio, un approccio personalizzato al trattamento dei problemi nutrizionali, con l’obiettivo di prevenire i danni che diete prive di qualsiasi fondamento scientifico potrebbero determinare. I professionisti che collaborano con l’Associazione Tumori Toscana sono il nostro vero punto di forza. Il nostro intento è quello di individuare e valorizzare le giuste competenze, puntando anche sulla continua formazione. Riteniamo che questo – conclude il presidente dell’Att - sia il presupposto indispensabile per garantire risposte concrete e tempestive ai reali bisogni dei pazienti».

Inoltre, dal 31 gennaio al 20 febbraio 2019 l’Associazione Tumori Toscana scende in piazza con le “Arance della Solidarietà”. L’iniziativa punta a raccogliere fondi a favore delle cure domiciliari oncologiche gratuite che vengono offerte ai malati della Toscana. Nel dettaglio, nelle città di Firenze, Prato, Pistoia e provincia, a fronte di una piccola offerta, i volontari distribuiranno arance biologiche di Ribera, che non solo sono buone e fanno bene ma soprattutto sostengono, con il loro acquisto, chi ha veramente bisogno d’aiuto.

Per avere informazioni sulle postazioni dove si svolgerà l’iniziativa si può consultare la pagina Facebook (Associazione Tumori Toscana - ATT Onlus) o il sito dell’Att (www.associazionetumoritoscana.it) o telefonare a: Silvia Celli (Att Firenze) 055.2466666; Francesca Magnani (Att Prato) 0574.570835