Arrivano grandi soddisfazioni dallo Stadio del Nuoto di Roma per Viola Petrini e tutta la Virtus Buonconvento: la giovanissima campionessa azzurra fa il suo personal best nella gara d’esordio, i 100 stile libero, in 57’’24 ai campionati europei juniores. Come già accaduto per Lisa Angiolini a Budapest, la sorpresa è arrivata dalla staffetta 4x100 stile libero, composta da due maschi e due femmine; dopo le qualifiche del mattino, lo staff tecnico della nazionale ha deciso di schierare la non ancora quindicenne Viola Petrini nella finale in ultima frazione. Matteo Oppioli e Davide Dalla Costa hanno dato il cambio a Matilde Biagiotti, veleggiando nelle prime tre posizioni, in lotta con Polonia, Gran Bretagna, Russia e Ungheria; all’ultimo cambio la nazionale italiana è seconda ed è toccato proprio a Viola trascinare gli azzurri alla conquista di una splendida e forse insperata medaglia d’argento. Vince la Russia, imprendibile, ma l’Italia strappa il secondo posto all’Ungheria (bronzo). Viola stampa il suo miglior crono di sempre, nuotando i 100 stile libero in 56’’26.