Le interviste. Mister Calderini "Costruite azioni anche nel finale»

Il Poggibonsi ha mostrato una superiorità numerica non sfruttata, ma il tecnico Calderini ritiene che la partita sia stata costantemente in equilibrio. Nonostante la mancanza di un organico ampio, la squadra ha creato opportunità e ha dimostrato di saper gestire gli incontri.

Mister Calderini "Costruite azioni anche nel finale"
Mister Calderini "Costruite azioni anche nel finale"

Giudica in termini positivi, mister Calderini, gli esiti della partita della sua squadra di fronte alla principale antagonista della leader Pianese. "Nell’intervallo ho invitato il gruppo a credere nella possibilità di recuperare lo svantaggio – spiega – ma a mio parere anche nel primo tempo avremmo potuto realizzare, fornendo concretezza ad alcune manovre in fase offensiva. Abbiamo subìto un gol evitabile, ma al di là dei singoli episodi non mi sembra che gli ospiti, in alta classifica con pieno merito e molto abili in fase di palleggio, abbiano esercitato un forte predominio. Nella ripresa, oltre alla rete del pari, abbiamo creato anche altre opportunità".

Leoni bravi a rimontare, ma la cronaca impone anche di registrare una superiorità numerica non sfruttata da parte del Poggibonsi, che a tratti ha pure rischiato di incassare il raddoppio dei verdeazzurri: "Ritengo che i novanta minuti siano stati costantemente in equilibrio – dice il tecnico – e poi da questa tranche di campionato è facile individuare un aspetto: può costare caro a qualsiasi squadra concedere al Seravezza Pozzi una minima situazione per segnare. Certi incontri, per la loro dinamica, devono essere anche gestiti. E noi non abbiamo, oggettivamente, un organico così ampio in grado di offrire la svolta in corso d’opera. E comunque – conclude Calderini – le nostre azioni le abbiamo costruite, anche nel finale contro una formazione rivale assai attrezzata".

Paolo Bartalini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su