Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

La Mens Sana all’assalto di Fucecchio Iozzi: "Non illudiamoci, sarà difficile"

guido de leo
Sport

di Guido De Leo

Tutto pronto al PalaEstra per gara1 di semifinale promozione. Palla a due alle 18 contro la Folgore Fucecchio, sicuramente una delle squadre di maggiore qualità dell’intera C Silver toscana ed in grado di mettere in grandissima difficoltà i biancoverdi in entrambi i match di regular season.

A presentare il primo atto di una serie di semifinale che si preannuncia molto combattuta ed equilibrata il lungo biancoverde Andrea Iozzi. "Ci aspetta una prima sfida già difficilissima – ha detto il numero 6 della Named Mens Sana ai canali ufficiali del club di Viale Sclavo – ne siamo ampiamente consapevoli perché, per prima cosa, la squadra che andremo ad affrontare è molto forte come abbiamo già potuto vedere in campionato, specie nella gara di ritorno quando riuscimmo a vincere solamente alla fine con una tripla di Menconi proprio sulla sirena dello scadere. Nella gara di andata riuscimmo a ribaltare una partita che ci aveva visto in grande difficoltà in avvio. Segno della qualità e del valore evidenti dei nostri avversari".

Qualità tecniche, fisiche e anche grande esperienza sono le caratteristiche principali del roster dei fiorentini. "Si. Fucecchio ha almeno sei o sette giocatori di assoluto livello, anche per questo mi aspetto una partita molto dura, sia dal punto di vista fisico, perché loro sono molto grossi ma anche dal punto di vista mentale e tecnico".

La sensazione è che la formazione di coach Pierfrancesco Binella dopo un periodo di appannamento coinciso con la fine della regular season abbia ritrovato lo smalto che l’aveva portata a guidare la classifica per molte giornate. "Siamo sempre scesi in campo con l’atteggiamento giusto – ha concluso il biancoverde Iozzi -. La lunga pausa che c’è stata durante il periodo pasquale è stata molto utile perché ci ha permesso di fare un po’ gruppo dopo un periodo complicato con qualche sconfitta di troppo e di rimettersi in pista dal punto di vista mentale. Anche in questa settimana senza partite ufficiali tra gara 2 dei quarti di finale contro Libertas Liburnia Livorno e gara1 di oggi ci è servita molto per allenarci bene con lo spirito giusto. Ho visto i miei compagni pronti per affrontare questa sfida nel migliore dei modi".

Non resta che cominciare questa appassionate serie.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?