Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Al club Fedelissimi una serata in onore di Stefano Guberti

Il Siena Club Fedelissimi venerdì ha organizzato presso la propria sede una serata in onore di Stefano Guberti. "Quando sono arrivato a Siena ero un po’ titubante, adesso sono fiero e orgoglioso di averlo fatto. Non dimenticherò niente di questi cinque anni – ha detto il capitano bianconero al fol -. Già dopo il primo anno ho detto che avrei voluto chiudere qua la carriera. Due anni e mezzo fa ho rifiutato un’offerta importante della Reggina, non sono andato per ripagare quello che mi avete dato. Sono passati tanti calciatori in questi anni ma io mi sono sentito un po’ speciale. Mi avete trattato forse anche troppo bene e ve ne sarò sempre grato. È particolare questo periodo. Forse non sono ancora pronto per smettere. Ma ho anticipato la fine della carriera calcistica perché non mi interessava giocare da un’altra parte". Guberti, come molti suoi compagni, attende novità dalla società. "Sappiamo che è un momento particolare, a livello societario si legge di alcune cose altalenanti. Io mi fido di quello che mi è stato detto. Spero di avere un futuro a Siena, di iniziare un nuovo capitolo, di dare soddisfazioni a una piazza che si meriterebbe serenità dopo anni particolari".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?