Leoni, omaggio a Lotti: "E’ nel cuore di tutti"

L’evento dell’Us Poggibonsi in memoria del suo portacolori nella gara con la Tiberis per il campionato Interregionale.

Leoni, omaggio a Lotti: "E’ nel cuore di tutti"

Dopo la benedizione di don Gianfranco Poddighe, il capitano Saverio Camilli ha deposto un mazzo di fiori nel Giardino di Stefano con il vice sindaco, Nicola Berti

Il Poggibonsi di oggi, i giallorossi di un tempo, l’amministrazione comunale, gli appassionati dei Leoni. Tutte le componenti riunite nel ricordo di Stefano Lotti. Sarebbe piaciuto a Uliano Vettori – presenti i figli, Renata e Giampiero – il pomeriggio voluto dall’Us Poggibonsi in memoria del suo più caro portacolori a distanza di 36 anni dalla scomparsa nel corso della gara con la Tiberis per il campionato Interregionale. Un cammino di tutela della memoria che nei decenni ha saputo dare frutto, ha osservato Giuseppe Vellini, presidente del sodalizio: "Stefano è nel cuore di tutta la comunità, anche dei tanti ragazzi che frequentano la gradinata dello stadio e che in quel periodo di fine anni Ottanta erano lontani dal nascere. Eppure invocano il nome di Stefano, come si fa con un amico di sempre".

Luca Biagiotti, il massaggiatore Luigi Bindi e Graziano De Luca ("il dolore si unisce alla gioia nel rievocare le avventure calcistiche da noi vissute accanto a Stefano e a Uliano", ha detto il portierone), hanno idealmente ceduto il testimone al Poggibonsi odierno di mister Calderini, con il dg Guidi e il ds Galbiati. Dopo la benedizione di Don Gianfranco Poddighe, il capitano Saverio Camilli ha sistemato un mazzo di fiori nel Giardino di Stefano insieme con il vice sindaco, Nicola Berti, in previsione di domenica 10 marzo, la data indicata per l’intitolazione a Uliano Vettori della tribuna di viale Marconi. Berti si è soffermato su altri omaggi a figure dello sport locale, dal Tennis club per Gabriele Aiazzi, al campo di futsal per Simone Buccianti, al rettangolo del Bernino per Adriano Bartali. I tifosi del Poggibonsi si sono poi radunati in serata al murales dedicato a Stefano Lotti via Vallepiatta.

Paolo Bartalini