Evitato un furto di gasolio
Evitato un furto di gasolio

Sarzana, 9 febbraio 2019 – E' stato sopreso e arrestato dai carabinieri un giovane rumeno mentre stava rubando gasolio, ne aveva già presi 130 litri. E’ accaduto l’altra notte in via Alta a Sarzana alla Metacolst Cantieri Navali quando una pattuglia dei carabinieri di Luni, guidati dal comandante della stazione, il maresciallo maggiore Riccardo Pietra e i colleghi dell’aliquota radiomobile di Sarzana in servizio sul territorio proprio contro i furti hanno notato una Bmw all’interno del cantiere con a bordo un 23enne residente a Viareggio.

In un primo tempo il giovane ha dichiarato di essere un dipendente della ditta che lavorava per conto dell’azienda. Alla richiesta dei militari di aprire il bagaglio della sua Bmw per un’ispezione e di fornire i documenti ha risposto di aver smarrito le chiavi dell’auto. Ha poi aggiunto che anche i documenti erano all’interno . I tentativi fatti dal giovane per non essere controllato hanno insospettito ancora di piu’ i carabinieri convinti che il giovane stava rubando qualcosa. Infine dopo che è stato fatto intervenire il carro attrezzi per recuperare l’auto, gli uomini dell’Arma hanno aperto il cofano e hanno recuperato attrezzi da scasso un tubo di gomma e taniche contenenti 130 litri di gasolio rubato da una cisterna del deposito della ditta alla quale aveva forzato il tappo.

Il giovane è stato quindi arrestato e la sua auto sequestrata mentre il gasolio è stato riconsegnato al titolare della Metalcost. Dopo una notte trascorsa nella camera di sicurezza, ieri mattina il giovane rumeno è comparso davanti al giudice del tribunale della Spezia Elisa Scorsa che ha convalidato l’arresto. Il giovane è stato scarcerato in attesa del processo per furto aggravato.

C.G.