Camion bloccato nel sottopasso. Controlli sui binari: stop ai treni

Circolazione sospesa per un’ora fra Prato e Pistoia, viaggiatori costretti ad aspettare nelle stazioni. Stanasel (Centrodestra): "Da tempo chiediamo l’installazione di sensori per evitare incidenti del genere" .

Camion bloccato nel sottopasso. Controlli sui binari: stop ai treni
Camion bloccato nel sottopasso. Controlli sui binari: stop ai treni

Un’altra giornata da dimenticare per il traffico cittadino e ferroviario. Ieri pomeriggio intorno alle 15,30 il conducente di un furgoncino è rimasto incastrato nel sottopasso che collega via Strozzi con via Marini. L’uomo ha imboccato il sottopasso senza controllare l’altezza massima: violentissimo l’urto con il mezzo che ha riportato notevoli danni alla carrozzeria. Per fortuna il conducente del mezzo è riuscire a fare retromarcia e quindi a liberare il sottopasso.

Il problema è che nell’urto alcuni laminati della struttura si sono staccati, finendo sui binari della ferrovia. E’ stato quindi necessario l’intervento dei vigili del fuoco, insieme a quello dei tecnici Rfi, la Rete Ferroviaria italiana e della polizia municipale, per rimuoverli e mettere in sicurezza la circolazione ferroviaria che, a quel punto, è stata bloccata tra le stazioni di Prato e Pistoia. Immaginabili le ripercussioni sui pendolari e la circolazione su rotaia interrotta per circa un’ora dalle 15,30 alle 16,30. Solo allora infatti i controlli sono terminati e i vagoni hanno potuto riprendere a viaggiare, ma ormai i ritardi accumulati erano pesanti. Una decina i convogli che hanno subito disagi per buona pace dei pendolari rimasti in attesa. Non è andata meglio per la viabilità cittadina che in seguito all’incidente ha subito notevoli ripercussioni: il sottopasso e la strada infatti sono stati chiusi per permettere ai vigili del fuoco e ai tecnici di poter operare in sicurezza.

Immediato l’intervento del conisgliere Claudiu Stanasel (Centrodestra): "Da tempo chiediamo l’installazione di sensori - dice - incidenti del genere sarebbero facilmente evitabili". Dopo il lunedì nero con il blocco della 325 a causa di un camion ribaltato, anche ieri per la viabilità è stata una giornata da dimenticare.