Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
12 mag 2022

Adesso è ufficiale: Giovannini lascia i granata

Nell’incontro di ieri mattina con i vertici del club è stato fatto un tentativo per fargli cambiare idea, ma la decisione era già stata presa

12 mag 2022

Un brevissimo comunicato e poche parole di saluto. Dopo diversi rinvii si è conclusa ufficialmente l’era-Giovannini a Pontedera. Ieri mattina alle 11 il direttore generale granata, ormai ex, si è incontrato in sede con il nuovo socio di maggioranza Rosettano Navarra, il suo uomo di fiducia, Piero Ducci, alla presenza del sindaco Matteo Franconi e del presidente Piero Gradassi. Probabilmente è stato un ultimo ed estremo tentativo di fare recedere Giovannini sulla sua decisione, ma se così è stato, è fallito. Inevitabile dunque arrivare alla rottura, con la società che ha emesso questa breve nota che riportiamo integralmente: "L’Us Città di Pontedera comunica ufficialmente che, in data odierna (ieri, ndr) ha consensualmente risolto con il direttore generale Paolo Giovannini, alla presenza del Sindaco Matteo Franconi, il rapporto di collaborazione in essere. A Paolo Giovannini, da parte della società, dell’amministrazione comunale e di tutta la città, vanno i migliori auguri per il prosieguo della sua carriera professionale, ringraziandolo per quanto fatto nei 10 anni a Pontedera". Da parte sua il direttore generale, che già da tempo aveva considerato terminato il suo ciclo in riva all’Era e che firmerà un accordo annuale con l’Arezzo (Serie D) ha rilasciato questa sintetica dichiarazione: "Ci tengo a salutare la città e faccio in bocca al lupo al Pontedera per la prossima stagione calcistica". Stop.

Sui contorni della vicenda è impossibile saperne di più, almeno attraverso i canali ufficiali, perché la società ha dichiarato che non verranno rilasciate interviste in proposito. C’è da aggiungere però che Giovannini era anche l’amministratore delegato del Pontedera e quindi i soci dovranno provvedere a nominarne uno al suo posto e ufficializzarlo in Lega. Altra tappa fondamentale è l’incontro dopo di che si dovranno recare dal notaio per ratificare le nuove distribuzioni delle quote, appuntamento che avverrà entro maggio. Ovviamente si è subito scatenata la caccia all’identità del sostituto di Giovannini nel suo ruolo tecnico. Anche sotto questo aspetto non filtra niente, ma il nome dovrebbe essere reso noto al più tardi all’inizio della prossima settimana. Come già chiarito, si cercherà comunque un profilo in grado di lavorare per costruire un Pontedera che punti ancora sui giovani, anche se come primo passo c’è da capire chi tra gli over in scadenza accetterà di restare dopo l’uscita di Giovannini. Il riferimento è a giocatori come Catanese, Barba, Caponi, Melgrati e Foglia, ma non è da escludere che possa lasciare la maglia granata anche chi è sotto contratto (fino al 2023) come il difensore Bakayoko. I prossimi giorni diranno molto su quello che sarà il Pontedera 2022-23.

Stefano Lemmi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?