Pontedera Empoli, nuova edizione
Pontedera Empoli, nuova edizione

Empoli, 17 ottobre 2021 - Da sempre i lettori de La Nazione di Empoli leggono le notizie degli undici comuni dell’Unione, ma anche di Firenze, Lastra a Signa, Scandicci e Pontedera. Da martedì, saranno i lettori di Pontedera ad essere aggiornati anche su quanto accade nell’Empolese Valdelsa, pur continuando ad avere modo di tenere ben aperto lo sguardo su Pisa quando dal territorio della città della Torre arriveranno notizie significative. Ormai non esistono limiti territoriali.

Siamo tutti pendolari, tutti cittadini di una terra che non ha più confini, dove gli interessi si intrecciano, si fondono e superano, pur conservandole, le logiche campanilistiche e cittadine. Come dire, tradizione e innovazione. Così, sarà la nuova edizione de La Nazione Empoli Pontedera.

Preservare, valorizzare e difendere le peculiarità anche del più piccolo borgo andrà di pari passo con uno sguardo più ampio, una visione completa, figlia dei tempi che cambiano. Se ci pensate bene ormai è normale spostarsi in un’altra città anche solo per vedere uno spettacolo teatrale, una partita di pallone, una fiera, incontrare un amico o per provare la cucina di un ristorante. E nel nostro vivere quotidiano siamo sempre più legati da problemi e scandali, buone notizie, proteste, disagi, eccellenze e solidarietà. Nasce, dunque, una nuova edizione de La Nazione: Empoli e Pontedera da martedì cammineranno insieme, a braccetto, pronte con entusiasmo, professionalità e determinazione a percorrere, ad esempio, i lunghi chilometri della FiPiLi che uniscono i due territori, a monitorarne lo stato, a denunciarne i disagi, a chiederne manutenzione, la completa messa in sicurezza e la fine definitiva dei cantieri.

Sempre insieme percorreremo la strada dei veleni perché è nel tratto empolese della strada regionale 429 che sono stati riversati i fanghi inquinati e inquinanti delle concerie del comprensorio del Cuoio. Uno scandalo su cui non abbiamo intenzione di chiudere gli occhi. Non ci volteremo dall’altra parte. Pretenderemo la verità, la giustizia, la bonifica. E sono, questi, soltanto due temi che legano i due territori, soltanto apparentemente differenti e certamente vicini, non solo in fatto di chilometri. Basti pensare al settore produttivo: due terre di lavoratori che vanno tutelati. Due economie che vanno protette, incentivate, valorizzate.
Non faremo un passo indietro. Non solo Empoli e Pontedera, dunque, ma anche Fucecchio, San Miniato, Santa Croce, Valdera, Valdicecina, Valdelsa e Valdarno avranno ampio spazio in pagine dedicate. Saranno due edizioni in una, con un occhio a Firenze e l’altro a Pisa, in cui gli approfondimenti e le vostre segnalazioni saranno protagonisti, in un dialogo costante, aperto, libero che vada ben oltre il puro dato di cronaca, che non mancherà mai. Una nuova edizione, che si adegua ai tempi e guarda lontano. Insieme a voi.