Appicca incendio nel b&b dove alloggia, poi tenta il furto: arrestato

E’ accaduto a Volterra. L’uomo ha anche minacciato di uccidersi una volta scoperto dai carabinieri

Sono intervenuti i carabinieri (Ansa)
Sono intervenuti i carabinieri (Ansa)

Volterra (Pisa), 12 febbraio 2024 – Ha tentato un furto in un casa nelle campagne di Volterra (Pisa) ma è stato sorpreso all'interno dai carabinieri e per evitare di farsi bloccare ha minacciato di tagliarsi la gola con un paio di forbici che aveva in mano. In precedenza aveva appiccato un incendio nella stanza di un bed and breakfast, domato appena in tempo prima che si propagasse ad altri locali della struttura ricettiva. Dopo due ore di negoziazione l'uomo è stato immobilizzato e arrestato e dopo il processo per direttissima portato in carcere in regime di custodia cautelare.

È stata la segnalazione al 112 di un'intrusione in una casa di campagna a far intervenire i militari che hanno sorpreso il ladro all'interno della proprietà dove si era introdotto per un furto e sono servite due ore di trattative per convincerlo a desistere dai suoi propositi suicidi prima di bloccarlo e condurlo in caserma.

I carabinieri lo hanno denunciato anche per avere tentato di appiccare un incendio all'interno della stanza di un bed and breakfast del centro di Volterra dove alloggiava. Fortunatamente il proprietario, allertato dai vicini di stanza che avevano avvertito l'odore di bruciato, ha provveduto a spegnere le fiamme non estese ed evitare dunque che assumessero altre proporzioni. Arrestato per tentato furto e denunciato per incendio doloso è stato rinchiuso in carcere.