Il dramma della Pistoiese non ha una fine

Olandesina ko anche contro il pericolante Borgo San Donnino. E in classifica arriva l’aggancio del Progresso: i playout si avvicinano

Il dramma della Pistoiese non ha una fine

Eric Fiaschi cerca di liberarsi di Giacomo Rossi del Borgo San Donnino. Per la Pistoiese a Fidenza è arrivato un altro ko pesantissimo (Rastelli)

BORGO SAN DONNINO

1

PISTOIESE

0

SAN DONNINO (4-3-3): Piga; Davighi, Tarantino, Som, Vecchi (39’ st Bertipagani); Carollo, Varoli, Kashari (39’ st De Luca); Rossi, Ferretti, Bongiorni (19’ st Caniparoli). A disp. Rossi, Valcavi, Censi, Koni, Biscontin. All. Baratta.

PISTOIESE (4-4-1-1): Mataloni; Riccio (34’ st Anticoli), Masi, Greco, Bailo; Pertici (43’ st Panicucci), Carannante (8’ st Del Rosso), Biaggi, Fiaschi; Evangelista (8’ st Milani); Bonfanti. A disp. Gambassi, Cordato, Marie-Sainte, Frija, Virdò. All. Parigi.

Arbitro: Cataldo di Rossano Calabro.

Marcatore: Davighi al 29’ pt.

Note: al 47’ st espulsi Masi e Koni.

CALCIO

La Pistoiese sprofonda anche a Fidenza: vince il Borgo San Donnino. Adesso è crisi nera, con i playout che incombono complici i risultati delle altre. Arancioni che per l’ennesima volta subiscono un gol su un errore marchiano e che non riescono a rimettere a posto le cose per una sterilità offensiva impressionante. Le dirette concorrenti, Certaldo, Progresso e Sammaurese, hanno vinto. E la classifica si fa sempre più complicata.

Quanto alla gara, per (quasi) mezz’ora non succede niente, partita che non decolla, tanta confusione, poco gioco e tanti errori. Al 29’ la sblocca il pericolante Borgo San Donnino, che passa in vantaggio con un gol fotocopia di quello subito nel derby contro il Prato. Calcio d’angolo dalla destra e Davighi lasciato tutto solo sul secondo palo deve solo appoggiare la palla in rete. Gli arancioni provano a scuotersi e confezionano due buone occasioni, prima con Masi, che praticamente sulla riga di porta riesce a sbagliare in modo clamoroso, poi con Fiaschi, che da buona posizione calcia sopra la traversa. Una reazione timida, non incisiva e che infatti non produce nessun risultato. Si va negli spogliatoi con il Borgo San Donnino in vantaggio e con la Pistoiese in forte difficoltà.

Arancioni che ripartono con un piglio diverso e inizia la sfida personale tra Fiaschi e Piga che almeno in tre occasioni nega la gioia del gol all’attaccante della Pistoiese. Piga che si supera al 30’ deviando sul palo una girata di Milani su invito di Pertici. La Pistoiese gioca nella metà campo del Borgo San Donnino attaccando a pieno organico, ma il gol non arriva. In pieno recupero arriva anche la doppia espulsione di Masi e Koni, dalla panchina, per proteste. con gli arancioni costretti ancora una volta a terminare la gara in dieci. Pistoiese che nell’ultimo assalto ha l’occasione con Panicucci di agguantare un insperato pareggio, ma il tiro si spegne tristemente tra le braccia del portiere.

Maurizio Innocenti