Gema Montecatini ko in trasferta a Crema: Logiman si aggiudica la volata

La Logiman Crema batte la Gema Montecatini per 68-64 al PalaBertocchi di Orzinuovi. La Logiman si aggiudica la prima vittoria stagionale dopo una partita caratterizzata da molti errori sotto canestro e da una frazione finale decisiva.

LOGIMAN CREMA

68

GEMA MONTECATINI

64

LOGIMAN CREMA: Stepanovic 21, Oboe 14, Ziviani 8, Graziani, Tsetserukou 13, Ianuale 5, Carta, Nicoli 7, Ballati, Cabrioli ne, Consonni ne, Guerini ne. All.: Baldiraghi.

GEMA MONTECATINI: Mazzantini 11, Korsunov 2, Savoldelli 7, Pirani 15, Corgnati 12, Dell’Anna 3, Passoni 14, Di Pizzo, Mastrangelo ne, Angelucci ne, Benedetti ne, Soare ne. All.: Del Re.

Arbitri: Gallo e Zanelli.

Parziali: 16-15, 32-29, 49-46.

Seconda trasferta e secondo ko per la Gema Montecatini che cade al PalaBertocchi di Orzinuovi contro la Logiman Crema per 68-64. Per Crema si tratta della prima gioia stagionale. A partire col piede giusto sono proprio i padroni di casa che trovano il primo minibreak di 5-0 prima dell’ingresso vero e proprio in partita della Gema. A prevalere, su entrambi i lati del parquet, sono i molti errori sotto canestro ma nonostante i ritmi bassi la Gema mette la testa avanti sul 13-15 con un canestro di Pirani. I termali subiscono però il rientro di Crema che con la bomba di Stepanovic chiude il primo quarto avanti di una lunghezza. Al rientro su parquet la Logiman allunga e si porta sulla doppia cifra di vantaggio, con Corgnati che tenta di tamponare l’emorragia con cinque punti consecutivi. Col passare dei minuti la Gema prova a dire la sua e poco prima dell’intervallo accorcia con uno scatto d’orgoglio: al riposo lungo è 32-29 per i cremaschi. Non cambia l’inerzia al rientro in campo, coi padroni di casa maggiormente brillanti e abili anche a contenere le folate della Gema, che sul tramonto del periodo trova anche il 46 pari prima del jolly di Nicoli che firma il 49-46. Botta e risposta anche all’inizio dei primi 10’: apre Savoldelli, poi rispondono Tsetserukou e Stepanovic, che portano la Logiman sul +6. Mazzantini firma addirittura il sorpasso a metà frazione, ma Crema non si scompone e piazza l’allungo decisivo (66-61 al 39’) che manda ko la Gema.