Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

La lunga trattativa per il risarcimento

In questo anno si è parlato molto anche dei risarcimenti ai familiari

di Luana. Il primo

ente a riconoscere

il risarcimento del danno patrimoniale al figlio

di Luana è stata l’Inail

che ha calcolato il danno subito in 166.000 euro

da versare in favore del bambino fino alla sua maggiore età. Più complesso l’iter seguito dall’assicurazione della ditta. L’assicurazione

ha offerto ai genitori

di Luana, al figlio e al fratello un risarcimento per un totale di un milione e centomila euro (336.500 euro ciascuno

e 100.000 per il fratello). L’offerta è stata rifiutata dai legali della famiglia

di Luana ritenendola solo "un acconto". Secondo quanto trapela, è in corso una trattativa fra l’assicurazione e i legali della famiglia D’Orazio per trovare un accordo sulla cifra. Dall’accordo potrebbe dipendere la decisione di patteggiare della titolare e del marito.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?